ARCHIVIO 5POLITICA

Ischia, riprende quota il progetto della piscina per disabili

Prende di nuovo quota il progetto per la realizzazione di una piscina per disabili nel complesso di via Morgioni. Varato dall’amministrazione guidata da Giosi Ferrandino nel 2013 e candidato l’anno successivo a finanziamento sul programma “Accelerazione della Spesa” redatto dalla Giunta dell’allora Governatore Caldoro, il progetto, dal valore complessivo di 1,1 milioni di euro, è stato consegnato direttamente nelle mani di Vincenzo De Luca attraverso Gino Cimmino, consigliere politico dell’ex sindaco di Salerno e voce autorevole del Partito Democratico della Campania, il quale ha assunto l’impegno di promuovere la sua approvazione ad ogni livello dell’amministrazione regionale.

«L’apertura del nuovo Piano Operativo Regionale – spiegano dall’amministrazione di Ischia – ci offre l’opportunità di completare gli ultimi interventi inseriti nel programma 2012 ed ancora da realizzare, in linea con quanto fatto nell’arco dei cinque anni di consiliatura».

 

RELAZIONE TECNICA

L’intervento che si intende realizzare consiste nella riqualificazione e rifunzionalizzazione della struttura esistente localizzata in via Morgioni nel Comune di Ischia, per la realizzazione di un centro di riabilitazione per disabili mediante terapia in acqua.

UBICAZIONE DELLA STRUTTURA

L’immobile dove realizzare il progetto è ubicato in posizione baricentrica rispetto all’abitato del comune di Ischia e risulta facilmente accessibile anche dagli altri comuni dell’isola attraverso la rete viaria principale, il tutto al fine di consentire l’utilizzo della struttura da parte degli abitanti dell’intero territorio isolano.

Il quartiere in cui è ubicata la struttura oggetto di intervento, pur risultando in una posizione centrale del territorio comunale, si presenta priva di qualsivoglia struttura collettiva, motivo per cui l’attuazione di questop progetto gioverà, date le dimensioni della struttura, le attività previste e la localizzazione strategica della stessa, oltre che al territorio comunale, all’intera comunità dell’isola d’Ischia.

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close