CRONACA

LA FOTONOTIZIA Ischia, inaugurata la casa dell’acqua

E’ stata inaugurata ieri pomeriggio la casa dell’acqua di Ischia, installata a via Morgioni, nell’area esterna del Centro Polifunzionale e nei pressi del nuovo campetto playground “Petrosino” e dell’area giochi. Una zona che fino a qualche anno fa era avvolta nel degrado e che invece oggi non solo è stata rivalutata, ma è stata trasformata  anche in un luogo di riferimento dove si potrà beneficiare di vari servizi. Tra presenti, naturalmente, il sindaco Enzo Ferrandino che ha voluto ribadire una volta di più l’importanza dell’installazione nel Comune capofila dell’isola verde.

Foto Franco Trani

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

3 Commenti
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Emi

Buonasera
ottima iniziativa
era ora!
trovo però eccessivo il costo della frizzante
10 centesimi al litro corrispondono a 90 centesimi per una confezione da 6 bottiglie da litro e mezzo
considerate che nei periodi delle offerte presso i supermercati una cassa di Sveva (effervescente naturale) costa 1 euro o una di Santagata costa circa 1,30
tenete poi in conto che in città come Firenze è distribuita addirittura gratuitamente
cosa ne pensate?
grazie

Carlo

La Casa del Carrozzone. La casa dell’acqua non serve a niente, ne tantomeno si tratta di una iniziativa green. Piuttosto le persone dovrebbero utilizzare il cervello e bere l’acqua del rubinetto e utilizzando i gasatori che costano poche decine di euro per rendere frizzante l’acqua e aggiungendo degli speciali sciroppi concentrati per farsi le bibite a casa. Queste iniziative non servono a niente, innanzitutto perché non sono green. La casa dell’acqua non utilizza energia solare ma normale energia elettrica per distribuire e rinfrescare l’acqua, inoltre si crea traffico veicolare e dispendio di carburante quando le persone si recano in macchina ad acquistare a 10 centesimi litro l’acqua. Quindi bevete acqua di rubinetto, versatela nelle brocche di vetro e raffreddatela nel vostro frigorifero. Magari potreste acquistarvi anche una super automatica per il caffè e berlo a casa, evitando di fare traffico per andare nei bar. Sarà la vostra dolce sosta privata e risparmiereste soldini evitando che vadano sempre nelle solite tasche. Poi fate come volete.

Carlo

Caro Enzo tu e la tabaccaia di Fellini invece di occuparvi di queste iniziative ridicole, parlando d’acqua, occupatevi della costruzione dei depuratori. Giusto per ricordarvelo, ischia a tutt’oggi ancora non ha i depuratori e giusto per rinfrescarvi le idee voi siete i responsabili, insieme ad altri comuni terra terra di far multare l’Italia dall’Europa per la mancanza di deputazione delle acque reflue. Quindi tu e il mastro tuo Zio Vincenzo invece di fare proclami e iniziative inutili fate le cose serie, costruite i depuratori, fateci vedere di che pasta siete.

Back to top button
3
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex