Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Lacco, aspettando il weekend, primi “fuochi” elettorali

Ieri l’autenticazione delle firme dei sottoscrittori per la lista del senatore De Siano, oggi l’analogo adempimento per la formazione che sostiene Pascale

Ormai è questione di ore. A Lacco Ameno è tutto pronto per l’inizio di questa inedita campagna elettorale fuori stagione, che caratterizzerà l’intero mese finale dell’estate. Domani scade il termine ultimo per la presentazione delle liste, e ieri mattina la coalizione che sostiene il senatore Domenico De Siano quale candidato a primo cittadino del Comune del Fungo ha ottenuto negli uffici del Municipio di Piazza Santa Restituta l’autenticazione delle firme dei cittadini sottoscrittori della lista.

Lista che, a meno di improbabili rivolgimenti dell’ultim’ora, è già praticamente nota da tempo: oltre al senatore, della formazione faranno parte Carmine Monti, Aniello Silvio, Antonio Di Meglio, Salvatore Castagna, Aurelio De Luise, Vincenzo Morgera, Antonio Monti, William Vespoli, Giuseppe Impagliazzo, Cecilia Prota, Marianna Mennella e Lucia Regine. In attesa che l’adempimento burocratico venisse espletato, all’ingresso del municipio c’erano molti dei componenti ora citati, compreso il senatore De Siano. Tutti con mascherina d’ordinanza, alcune delle quali recavano anche i simboli di partito, giusto per entrare già in “clima” elettorale. Terminata l’autenticazione delle firme, i presenti si sono dati appuntamento a domani mattina, per il deposito formale della lista dei candidati.

Stamane invece tocca ai sottoscrittori della lista che fa capo all’ex sindaco Giacomo Pascale recarsi alla Torre dell’orologio per l’autenticazione. Gran parte dei nomi che comporranno l’elenco dei candidati è nota anche in questo caso, anche se resta il mistero su un paio di nomi. Mistero che ormai sarà svelato soltanto alla presentazione ufficiale della lista, domattina. Dunque, da domani si apre ufficialmente la campagna elettorale che terminerà tra un mese esatto, quando i lacchesi saranno chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale. Nel caso del senatore, sarebbe la terza elezione a primo cittadino dopo i due mandati consecutivi tra il 1997 e il 2007, mentre per il “barone” Pascale si tratterebbe del bis dopo l’elezione del 2015.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex