CRONACAPRIMO PIANO

Movida e affittanze, l’isola al setaccio

Quello appena trascorso è stato il primo fine settimana di alta stagione per Ischia: l’invasione di turisti ha messo in moto le forze dell’ordine che hanno effettuato controlli di svariata natura

Benvenuti a Ischia, dove l’alta stagione turistica – con l’avvento del mese di luglio – è ufficialmente partita. Lo dimostra non soltanto un’isola che si mostra anche più affollata ma soprattutto un termometro che dalle nostre parti non sbaglia praticamente mai: l’implementazione dei controlli, specialmente nel fine settimana e nelle fasce orarie critiche (in particolare quella notturna) da parte delle forze dell’ordine, che iniziano adesso a diversificare la propria attività di controllo del territorio e soprattutto si muovono con uno spiegamento di uomini e mezzi evidentemente sovradimensionato rispetto a quello messo in m campo nel resto dell’anno.

Polizia, carabinieri, guardia di finanza, tutti hanno risposto presente partendo dal controllo agli sbarchi e finendo con una serie di operazioni tanto di natura preventiva quanto repressiva. Partiamo dai carabinieri della Compagnia di Ischia, guidati dal cap. Angelo Pio Mitrione: i militari dell’Arma hanno aperto le danze sui controlli alle affittanze che negli anni passati hanno avuto un triplice effetto positivo: “pizzicare” numerosi pregiudicati che avevano scelto di soggiornare in un’abitazione evitando di essere identificati dal check in alberghiero, sanzionare come si conviene molti proprietari di immobili che non registravano gli occupanti e il relativo contratto di fitto ma anche – e questo è forse l’aspetto più significativo, fare in modo che un numero cospicuo di malintenzionati o famiglie abitualmente “ospiti” di Ischia scegliessero altri lidi come meta di vacanza, stanche dei continui ed ossessivi controlli. Non sono stati comunicati gli esiti e i risultati di questi controlli, ma la speranza è che le “mazzate” degli scorsi anni possano aver indotto gli attori protagonisti a più miti pretese.

Imponente lo spiegamento di uomini e mezzi che è stato impiegato per monitorare locali notturni e zone frequentate dagli amanti della vita by night. Partono anche i controlli a tappeto sulle affittanze, i finanzieri alla ricerca di grosse somme di denaro contante

Ma il sabato sera è stato caratterizzato (come mostrano anche le foto che vedete) da una vera e propria task force che ha visto carabinieri e polizia presidiare le zone più gettonate dagli amanti della movida e della vita by night. Sulla Riva Destra del porto d’Ischia ad esempio i controlli sono stati incessanti, per verificare tra l’altro il rispetto dell’ordinanza sindacale sulle emissioni sonore ma anche per vigilare sull’ordine pubblico visto che qualche testa calda (purtroppo) non manca mai all’appello. Lo stesso dicasi per l’area della Piazzetta dei Pini e dell’area portuale di Forio, altro tempio del divertimento. Bar, locali notturni e discoteche sono state ispezionate dai tutori dell’ordine che hanno operato ininterrottamente fino alle prime luci dell’alba. Particolarmente attivi anche i militari della Guardia di Finanza di Ischia, guidati dal tenente Gerardo Totaro. Le Fiamme Gialle nella giornata di domenica si sono dedicati ad un’attività che forse è poco nota a molti nostri lettori. I finanzieri infatti hanno effettuato una serie di minuziosi controlli su imbarcazioni da diporto italiane ed estere ormeggiate nei vari porti dell’isola d’Ischia per verificare se a bordo delle stesse si trovassero somme di denaro contante superiore a quelle previste dai limiti. Il tutto, con una unità cinofila cosiddetta “cash dog”. L’attività rientra nella prevenzione del sistema economico finanziario per fini antiriciclaggio a tutela dell’economia sana e legale. Secondo le poche indiscrezioni che trapelano non sarebbero state riscontrate irregolarità, quantomeno di un certo rilievo. Ovviamente, gli uomini della gdf hanno effettuato anche una serie di minuziosi controlli antidroga che si sono concentrati in particolar modo sui porti di Ischia e Casamicciola, che sono stati letteralmente presi d’assalto in un verso e nell’altro.

Ads

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex