Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Nettezza Urbana, la Balga resta “salda” a Serrara Fontana

ISCHIA. La Sesta Sezione del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania ha confermato: la Balga resta saldamente al timone della gestione del servizio di Nettezza Urbana nel Comune di Serrara Fontana. E l’effetto della sentenza pronunciata dal collegio composto dal presidente Paolo Passoni, dal consigliere estensore Carlo Buonauro e dal consigliere Paola Palmarini. Il ricorso era stato proposto dalla Teknoservice contro il Comune di Serrara Fontana: l’azienda, che nella gara per l’affidamento del servizio svoltasi lo scorso novembre era risultata seconda, aveva proceduto ad adire le vie legali contro il Comune montano e chiedeva “l’annullamento di tutti gli atti e provvedimenti adottati nel corso della procedura aperta per l’affidamento dei servizi di nettezza urbana e cimiteriali nel territorio del Comune di Serrara Fontana”, ovviamente con riferimento a quelli che afferivano proprio la gara in oggetto e dunque anche “laddove ritenuto utile, il bando, il disciplinare di gara, il capitolato speciale d’appalto e tutti gli atti costituenti la lex specialis, nelle parti in cui lesivi”. A fronte di questa iniziativa giudiziaria, la stessa Balga il 29 dicembre 2017 aveva proposto ricorso incidentale che è stato accolto facendo dichiarare di fatto l’improcedibilità del ricorso principale.

L’ASSALTO DELLA TEKNOSERVICE: “CONTRATTO NON VALIDO”

La Teknoservice, giunta come detto al secondo posto in graduatoria contestava l’aggiudicazione a favore della Balga, ritenendo la stessa illegittima sotto plurimi profili, come veniva sottolineato anche nel ricorso dove si leggono una serie di motivazioni: “Anzitutto si reputa invalido il contratto di avvalimento stipulato dalla Balga srl con l’impresa Buttol, grazie al quale la prima ha potuto prendere parte alla gara. Entrambe le società, inoltre, avrebbero fornito false affermazioni relative a precedenti gare. Ancora, la Balga non avrebbe giustificato l’anomalia della propria offerta né avrebbe dimostrato la veridicità dei certificati prodotti in gara. La stessa sarebbe incorsa, in un precedente appalto del Comune di Serrara Fontana, per il biennio 2013-2014, in un inadempimento tale da far venire meno l’elemento fiduciario, così da determinare lo scioglimento del contratto. L’aggiudicataria non avrebbe dimostrato la disponibilità dei mezzi necessari per l’esecuzione dell’appalto, al contrario richiesta dal disciplinare di gara. Infine, avrebbe presentato certificazioni ISO prodotte da un istituto tunisino non abilitato ad operare sul territorio nazionale”. Un ricorso, quello accompagnato con le motivazioni che vi abbiamo esposto, che ha visto il Comune di Serrara Fontana costituirsi in giudizio contestando l’infondatezza oltre che l’inammissibilità e la tardività del ricorso in esame. A rimorchio è giunta la Balga presentando pure ricorso incidentale con cui si contestava la partecipazione alla gara della ricorrente, ossia la Teknoservice.

LA BALGA: L’AZIENDA CONCORRENTE POCO AFFIDABILE

Il collegio giudicante ha ritenuto prioritario l’esame del ricorso incidentale sul quale si è espresso così: “Nel caso di specie, come emerge dagli atti e pacifico tra le parti, per un verso, i partecipanti alla gara sono più di due, e per altro verso non viene in rilievo la sussistenza anche in capo agli altri partecipanti di vizi analoghi a quelli denunciati dal ricorrente principale nei confronti di quello incidentale. Non rileva dunque nemmeno la problematica, tuttora aperta, volta ad individuare il soggetto cui compete valutare la ‘medesimatezza del vizio’ in ordine alle altre imprese concorrenti… ciò premesso, risulta fondata la prima censura del ricorso incidentale con conseguente improcedibilità di quello principale alla stregua dei rilievi formulati. In particolare, la Balga prospetta innanzitutto la violazione dell’art. 80 comma 5 lettera c) d.lgs. 50/2016 nella parte in cui prevede l’esclusione dalla gara per una dubbia integrità o affidabilità dell’impresa concorrente. La controinteressata sostiene da un lato che, in riferimento a un precedente affidamento che aveva visto coinvolta la Teknoservice srl e il Comune di San Giorgio Ionico, lo scioglimento del contratto in via unilaterale da parte dell’amministrazione sarebbe sintomatico di una grave inadempienza della Teknoservice,”. I giudici aggiungono ancora che “sempre secondo la controinteressata Balga, nel documento di gara unico europeo presentato dall’odierna ricorrente principale sotto la dicitura ‘risoluzioni consensuali’, relativamente a precedenti contratti stipulati con altre amministrazioni appaltanti, si nasconderebbero inadempimenti contrattuale, idonei a dequotare il grado di affidabilità della società Teknoservice a fronte del mancato pagamento delle stesse amministrazioni, le parti avrebbero preferito concludere pacificamente (essendo entrambe inadempienti) la vicenda contrattuale”.

Ads

IL RILIEVO PRESO IN CONSIDERAZIONE DAI GIUDICI

Ads

I giudici sostengono che il primo dei due rilievi merita condivisione. Spiegando a proposito della Teknoservice e al precitato art. 80 che la ragione di esclusione “non è la risoluzione contrattuale in sé, tra l’altro configurata solo come una delle fattispecie possibili, ma la commissione di gravi illeciti professionali che minano l’affidabilità e l’integrità del concorrente, dalla norma individuati come significative carenze di esecuzione di un precedente contratto pubblico. Pertanto, a rilevare che non è un atto giuridico, quale la decisione autoritativa di risoluzione, né le vicende a questa connesse – ipotesi transattive o successivi affidamenti – ma il fatto giuridico dell’inadempimento significativo, rispetto al quale l’effetto solutorio si limita a qualificarne la gravità, ponendosi come ragione impeditiva della prosecuzione di quello specifico rapporto contrattuale. Né rilevano le contrarie argomentazioni svolte sul punto dal ricorrente principale”. Da qui la sentenza che lascia la ditta isolana a gestire il servizio in quel di Serrara.

Gaetano Ferrandino

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x