CULTURA & SOCIETA'

Novant’anni fa il 22 marzo nasceva Don Stefano Gobbi

E la nipotina Maria compie nove anni

L’indimenticabile Don Stefano Gobbi nacque a Dongo, in provincia di Como, il 22 marzo 1930 e, immolatosi per il Movimento Sacerdotale Mariano, è deceduto presso l’ospedale Niguarda a Milano il 29 giugno (solennità di San Pietro e Paolo) 2011. E proprio il 22 marzo 2011, nove anni fa, nacque presso l’ospedale “A. Rizzoli” di Lacco Ameno d’Ischia la mia bellissima nipotina (prima dei sette) con lo stupendo nome di Maria, rinnovando quello della brava nonna paterna. Una coincidenza di profondo significato spirituale e pure profetico. Auguri sempre d’ogni Bene con Gesù e Maria, bravissima nipotina Maria Puglia, perché solo dall’Unigenito Figlio di Dio, solo per mezzo della Madre Maria, discende sicuramente ogni Bene sempre per l’umanità che si allontana, invece, sempre più dalle Leggi e dai Valori unici e immutabili del suo Creatore e Signore.

Senza Dio al Primo Posto, c’è solo una dolorosa deriva “liquida” di errori, cattiverie, sventure ! Abbiamo frequentato e seguito Don Stefano Gobbi ogni anno a fine aprile presso il Santuario mariano di NS del S. Rosario di Pompei. Quanti fedeli e Sacerdoti anche dall’isola d’Ischia e che bei Ricordi di quelle giornate dalle ore 10 alle 17,30 e memorabile quel Cenacolo del 24 aprile 1998 quando Don Stefano Gobbi sollevò mio figlio Pietro Andrea -nato il 30 ottobre 1997- verso l’Icona storica di NS del S. Rosario posta sull’altare maggiore e poi volle presentare alla folta assemblea plaudente ognuno degli allora otto figli! Le linee guida del Movimento Sacerdotale Mariano sono contenute nel libro “Ai Sacerdoti, figli prediletti della Madonna” o “Libro Azzurro”, che riporta i Messaggi testuali della Madonna a Padre Stefano Gobbi. I punti essenziali del Movimento sono tre: la Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria NS di Fatima; l’unità al Papa e alla Chiesa a lui unita; e infine il condurre i fedeli ad una vita di affidamento e Consacrazione alla Madonna, come richiesto dall’immutabile e infallibile Magistero Cattolico di Papa San Paolo VI nell’Enciclica “Signum Magnum” del 13 maggio 1967.

L’8 maggio 1972 (l’8 e il 9 maggio 1993 -festa della mamma- raggiunsi Fatima con cinque figli piccoli alla guida del mio Nissan Vanette), durante un pellegrinaggio a Fatima, don Stefano Gobbi, mentre pregava nella ‘Cappellina delle Apparizioni’ in favore di alcuni Sacerdoti ribelli all’Autorità della Chiesa, ebbe un’ispirazione interiore dalla Madonna, con l’invito a riunire i Sacerdoti che si fossero consacrati al suo Cuore Immacolato. Don Stefano nello stesso mese ricevette il richiesto segno di conferma da parte di Maria Regina degli Apostoli nel santuario dell’Annunciazione di Nazaret. Il Movimento Sacerdotale Mariano si è così diffuso in tutto il mondo! “Quando recitate il Rosario voi mi invitate a pregare con voi ed Io veramente, ogni volta, mi associo alla vostra preghiera. Così voi siete i bimbi che pregano assieme alla Mamma Celeste. Ed è per questo che la corona del Rosario diventa l’arma più potente da usare nella terribile battaglia che siete chiamati a combattere contro Satana e il suo esercito del male”nel Messaggio della Madonna dell’11 febbraio 1978. (continua)

Pasquale Baldino*- Responsabile diocesano Cenacoli Mariani; docente ordinario Liceo; poeta (e-mail: prof.pasqualebaldino@libero.it)

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close