CULTURA & SOCIETA'

“Nutripiatto”: al via il progetto dell’I.C. “V. Mennella” di Lacco Ameno

La scuola dell’infanzia partecipa con soddisfazione all’iniziativa di educazione nutrizionale pensata per i bambini

14 / 100

È cominciata finalmente il 10 novembre l’educazione alimentare nella scuola.

Il rapporto dal vivo con bambini e insegnanti in ambito alimentare, è uno dei fattori che più ci sono mancati negli anni di pandemia.

L’alimentazione ha, nella società in cui viviamo oggi, un ruolo fondamentale nella determinazione della qualità della vita e in modo particolare, in età scolare, rappresenta lo strumento essenziale per la prevenzione e la cura di malattie contribuendo al mantenimento di un ottimale stato di salute; da ciò si deduce che l’azione educativa diventa fondamentale ai fini della formazione della personalità e della maturazione culturale ed umana dell’individuo.

Lo scopo principale è quello di investire sulle nuove generazioni per creare adulti consapevoli dell’importanza di una sana alimentazione per far comprendere che il cibo è un valore fondamentale.

È quindi con grande soddisfazione che per l’anno scolastico 2022-23 la scuola dell’infanzia dell ‘I.C. Vincenzo Mennella di Lacco Ameno partecipa al “Nutripiatto” un progetto di educazione nutrizionale pensato per i bambini.

Ads

Presenti le classi dei Tulipani, Girasoli, Ninfee e Ciclamini.

Ads

Il progetto è stato sviluppato con la supervisione scientifica dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e di SIPPS (Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale). Nutripiatto, promuove un’alimentazione sana e bilanciata supportando le famiglie nella preparazione dei pasti equilibrati per i più piccoli, nel rispetto della stagionalità dei prodotti e delle preparazioni tradizionali.

Le insegnanti si sono dimostrate molto propense a promuovere il programma attraverso la nuova Guida Nutripiatto per la Scuola, fornita dalla NESTLE’; verranno supportate nel loro delicato compito educativo con l’obiettivo di diffondere l’importanza di una corretta alimentazione e una migliore conoscenza dei gruppi alimentari.

La guida, condivisa con le famiglie degli alunni , incentiva attraverso attività divertenti ed accattivanti, i più piccoli a prendere parte attiva e consapevole nella scelta dei cibi e nella preparazione di ricette attraverso suggerimenti e giochi.

La Guida approfondisce il legame tra alimentazione bilanciata e corretti stili di vita per assicurare il benessere del bambino che si porterà avanti anche da adulto.

Il cibo diventa il “recettore” di ogni valore, di ogni segno, di ogni messaggio: non solo come prodotto di necessità, bensì come ricerca del piacere, il cibo come salute, come linguaggio, in sintesi come straordinario fattore di identità culturale e anche tradizionale.

Giovedì 10 novembre, la sezione Tulipani ha dato inizio al progetto con la preparazione della “Fresella con pomodori e mozzarella” uno dei piatti tipici partenopei all’insegna del “sano e genuino”.

I bambini di 4 anni hanno indossato un cappello da Chef con scritti i propri nomi e attraverso l’aiuto delle maestre hanno cucinato la ricetta gustosa e sana.

L’entusiasmo dei bambini era fortissimo, le maestre

si sono dedicate a guidarli nelle varie tappe della preparazione e al condimento con olio extra vergine di oliva. Il tutto incorniciato dalle canzoncine dello zecchino d’oro.

E’ stato un momento molto intessante e divertente per i nostri figli, mia figlia ha cominciato ad assaporare un cibo che non conosceva, in questo modo inizierà ad amarlo”, racconta una mamma all’uscita della scuola.

Volevo ringraziare le maestre che hanno contribuito al progetto in maniera coinvolgente e professionale dando un nuovo valore al cibo e animando un contesto di cui purtroppo si parla poco ma che è fondamentale per crescere con un valore aggiunto. Solo amando il cibo sano e valorizzandolo, i nostri bambini potranno consumarlo responsabilmente”.

Infatti, l’educazione alimentare, costituisce un tassello importante per acquisire corrette abitudini fin dalla prima infanzia, in quanto un positivo approccio con il cibo, consente un futuro stile di vita equilibrato ed armonioso. E’ importante, che i bambini seguano le buone pratiche in tema di sana alimentazione e di corretto approccio ai piatti tradizionali, accogliendo la linea nutrizionale giusta.

I bambini verranno più volte coinvolti, realizzando specifiche giornate a tema dedicate, durante le quali sono distribuiti contemporaneamente molti tipi di prodotto, da consumare nei diversi modi possibili.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex