POLITICA

Pascale, il plebiscito per GB e il carico di responsabilità

Rosario Caruso plaude alla rielezione-record di Castagna e invita alla cooperazione intercomunale per affrontare la fase post sisma

Continua la panoramica delle opinioni dei sindaci isolani sull’election day di domenica scorsa. Dopo aver ascoltato ieri Francesco Del Deo, Enzo Ferrandino e Dionigi Gaudioso, oggi è la volta di Giacomo Pascale e Rosario Caruso. Se entrambi si congratulano per la larghissima riconferma di Giovan Battista Castagna alla guida del Comune di Casamicciola (oltre millecento voti di differenza con la lista capeggiata da Arnaldo Ferrandino) e per l’elezione all’Europarlamento di Giosi Ferrandino, leggermente diversi sono i toni: mentre il sindaco di Serrara Fontana auspica una collaborazione inter-comunale tesa a superare le difficoltà post-sisma che interessano l’intera isola, e il primo cittadino suggerisce a Castagna una maggior partecipazione dei cittadini e un’ampia collaborazione con le opposizioni, piuttosto diversa è la valutazione dei due su quale potrebbe essere l’apporto di Giosi e dell’Unione Europea circa la risoluzione dei problemi isolani: come leggerete in dettaglio, per Pascale tale apporto sarà molto importante, mentre Caruso ritiene limitata l’operatività dell’UE su un tema, quello della ricostruzione post-sisma, essenzialmente di competenza statale, dunque con il Governo quale snodo fondamentale. Si vedrà. Intanto, spazio al pensiero dei due primi cittadini sui risultati del 26 maggio.

Tags

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close