CRONACA

Piazza degli Eroi, spunta l’ultimo tassello: ecco la nuova rotatoria

Domani l’inaugurazione dell’area dopo il profondo restyling, ma il vento ha già “rivelato” l’opera posta al centro dell’incrocio. E sui social è già partito il dibattito

Il maltempo ha svelato in anticipo la rotatoria al centro di Piazza degli Eroi a Ischia. L’inaugurazione ufficiale dell’intera piazza, sottoposta a profondi lavori di restyling da diversi mesi a questa parte, è in programma per domani, intorno alle 17.30. Tuttavia le folate di vento che hanno caratterizzato questo inizio di settimana hanno danneggiato i pannelli che celavano alla vista l’opera, che da ieri è completamente visibile. Com’è noto, Piazza degli Eroi è stata oggetto di un importante restyling, col quale l’amministrazione ha voluto far assumere al luogo la conformazione di un luogo destinato all’incontro e alla socializzazione.

Ricollocata l’edicola all’interno del casotto ex Eni, sarà presto accessibile anche un’area giochi, tutta dedicata ai bambini, recintata e lontana dal transito delle auto. E’ stato, inoltre, ideato un serbatoio – parcheggio per i taxi accessibile da Via Variopinto e due asole per consentire la fermata con accosto degli autobus senza intasare il traffico da e per Via Alfredo de Luca.

Riposizionata la nuova rotatoria, essa vedrà al centro un’ installazione, svelata prima dell’inaugurazione ufficiale a causa del forte vento. Realizzata dall’artigiano Nicola Riccio su un progetto architettonico dello studio Civetti – Barile, l’isola rotatoria vuole rappresentare in chiave allegorica l’isola d’Ischia. La parte centrale riprende, infatti, il perimetro dell’isola rappresentata dal verde: il colore del tufo, pietra tipica da cui il nome “isola verde”. La parte esterna vuole, invece, raccontare il mare che bagna i sei comuni raffigurati dalle sei barche a vela. «Sarà una cerimonia semplice e nel rispetto delle normative anti contagio – ha dichiarato il Sindaco Enzo Ferrandino – siamo contenti di poter restituire ai cittadini una piazza davvero per tutti». Aggiunge il vicesindaco Luigi Di Vaia: «Si è attinto alla tradizione e alla cultura artigianale ischitana. L’opera va inquadrata nel contesto dell’intera piazza, non più semplice distesa d’asfalto o parcheggio a cielo aperto, ma area dedicata anche all’incontro dei cittadini, compresi i più piccoli. La rotatoria riassume le peculiarità paesaggistiche dell’isola: il mare, la roccia, il verde. Bellezze che ogni anno attraggono i turisti verso la nostra isola e che la rendono unica al mondo».

Tuttavia, almeno a giudicare da questa prima giornata, i commenti sui social network non sono molto generosi verso l’installazione posta al centro della piazza. Non è solo il consigliere Gianluca Trani ad essersi scagliato contro l’opera, e contro i costi che i lavori hanno comportato: anche diversi cittadini non hanno apprezzato il manufatto, con commenti che vanno dal sarcastico all’ironico. A fronte di un Marcello Bondavalli, il noto titolare del Valentino, che ha dichiarato di apprezzare la nuova rotatoria e di reputare pretestuosi i commenti contrari “a prescindere”, i più benevoli la ritengono interessante ma non integrata con l’ambiente circostante. All’estremo opposto, c’è chi la reputa kitsch e chi si spinge a paragonarla alla fontana di Piazza Giacomo Matteotti a Forio, commentando maliziosamente che “anche Ischia ora ha il suo bidet”. Insomma, mai come in questi casi vale il detto secondo cui i gusti personali non si discutono.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex