ARCHIVIO 2ARCHIVIO 4

Il pizzo, protagonista dell’universo femminile ischitano

Napoleone lo rese un prodotto tessile obbligatorio nell’ambiente di corte fino a diventare un fondamentale segno di distinzione per la classe alta sociale dell’Ottocento. All’epoca era disegnato e filato a mano in ambito domestico dalle mani d’oro delle sarte fino a diventare molto richiesto tanto da nascere la figura della merlettaia. Certamente i costi si differenziano notevolmente tra un pizzo realizzato a mano e uno a macchina ma fortunatamente esistono capi per tutte le tasche. Bando alla volgarità, il pizzo quest’estate trionfa come non mai; sembra essere la nuova tendenza di stagione grazie al quale ogni donna si sente più femminile è mai fuori posto. Pronto a rompere le righe del classicismo diventa il protagonista dell’accesa hit style summer parade 2017. Si presenta con una ricca gamma di colori, giallo, nero e verde tra le preferenze isolane. Le ragazze di Ischia sono rimaste conquistate da questo tessuto piuttosto classico ma la moda l’ha rivisitato in maniera contemporanea rendendolo ancora più elegante e mai fuori luogo. Così torna in scena con il suo “vedo non vedo” piuttosto vintage.

Gli stilisti hanno fatto del pizzo una vera e propria musa ispiratrice per la donna che ama esprimere in maniera chiara la propria femminilità riscoprendo delicatamente la moda ottocentesca borghese. Merletti,organza, macramè, che si piazzano decisi nei guardaroba partenopei. Una volta era riservato alla lingerie e ad altri elementi ornamentali, oggi sta vivendo un momento di rinnovata gloria diventando una tendenza crescente. Essendo un tessuto molto versatile, e’ perfetto sia di giorno nei colori neutri, panna, rosa e bianco, sia nei colori scuri per la sera come il grigio, blu e verde scuro. Top e gonne sono tra i più gettonati ma sicuramente per un occasione particolare l’ideale è un abito con inserti in pizzo sulle maniche. Sembra essere il protagonista dell’universo femminile. Impossibile quindi non conservare un capo in pizzo nel guardaroba. Le donne di Ischia oggi sembrano più attente ai dettagli ed hanno la consapevolezza assoluta di avere due peculiarità difficili da trovare in giro: la sensualità e l’originalità.

Il pizzo è diventato senz’altro un tessuto che richiede un abbinamento perfetto. Raramente lo abbiamo visto unito alle fantasie; sarebbe scorretto proporlo così. L’outfit assolutamente da tenere in considerazione è quello composto da maglia in pizzo scollata abbinata ad un pantalone Capri. Proprio questo insieme e’ lineare con la moda del momento. Molte vetrine sfoggiano maglie o abiti in pizzo di qualità, perché la buona trama si vede. Non deve essere lucido ma piuttosto mat. Ora il suo filato non appare come un vecchio tessuto ma riemerge in un modo del tutto speciale; elegante raffinato e prezioso, trionfa estivo come non mai. Adatto ad una donna romantica tende a raffinare costantemente una donna dall’aspetto duro; può essere caratterizzato da accessori minimal o meno. Risulterà sempre un capo sobrio.

Dagli abiti agli accessori sta diventando un must have della stagione. Chi ha buon gusto sa farne di lui un tessuto indispensabile e sofisticato per il proprio guardaroba. I creatori della moda hanno le idee molto chiare per quanto riguarda i capi in pizzo: diffidare dalle linee troppo lucide e indossare un capo in pizzo color pastello con un coordinato intimo assolutamente neutro. La moda si sa è come un ciclo continuo che ritorna; gli stili del passato vengono rivisitati per renderli contemporanei e di tendenza. Questo tessuto e’ tra quelli considerati “immortali”. Decisamente glamour raramente si allontanerà dalle passerelle future.

Valentina Felici

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex