CRONACA

Prepararsi a nuova evacuazione, Casamicciola aggiorna piano speditivo

Si aggiorna il “Piano speditivo di protezione civile” che prevede l’allontanamento temporaneo dalle aree interessate dagli eventi alluvionali del 26 novembre. Una prima ordinanza firmata dal Commissario Prefettizio del Comune di Casamicciola, Simonetta Calcaterra, agli inizi dello scorso dicembre individua “aree rosse”, dove si dispone l’allontanamento preventivo della popolazione e aree verdi dove, invece, si dispone la possibilità di permanenza dei cittadini a condizione che si rispettino le indicazioni, anche comportamentali, impartite dalla Protezione Civile. Queste ultime indicazioni sono suggerite anche per la restante parte del territorio comunale di Casamicciola. Lo stesso, piano, verosimilmente,  dovrà aggiornarsi in ordine alle ultime indicazioni rese dal direttore generale per i lavori pubblici della Protezione Civile della Regione Campania Italo Giulivo quale commissario delegato per gli studi e le analisi necessarie a definire la prima area di pericolosità, con l’indicazione, ad esempio, delle quattro aree rosse: A1-A2-A3-A4. E’ in questa direzione che si è mossa la dottoressa Calcaterra con una ipotesi di  aggiornamento delle “Prime misure speditive di protezione civile per consentire l’allontanamento temporaneo dalle aree interessate dall’evento calamitoso del 26 novembre 2022” in attuazione della prima definizione della pericolosità del territorio del Comune di Casamicciola Terme redatta dal Soggetto Attuatore nominato ex OCDPC n. 951/2022». Si tratta della ordinanza n1 del 5 gennaio 2022.

 

 

Questo attesa la necessità, si legge agli atti, di dare  in esecuzione della citata Ordinanza n.4/2022 del Commissario Delegato ex OCDPC n. 948/2022, di aggiornare le “PRIME MISURE SPEDITIVE DI PROTEZIONE CIVILE PER CONSENTIRE L’ALLONTANAMENTO TEMPORANEO DALLE AREE INTERESSATE DALL’EVENTO CALAMITOSO DEL 26 NOVEMBRE 2022”, già approvate con Delibera del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio n.10 del 02.12.2022 e attivate con Ordinanze n. 26 del 02.12.2022 e n. 36 del 09.12.2022, secondo le indicazioni contenute nei documenti redatti dal Soggetto Attuatore ex OCDPC n. 951/2022 sopra richiamati circa la pericolosità del territorio del Comune di Casamicciola Terme”.

 

Ads

Con  l’Ordinanza in questione, la n. 4 del Commissario Delegato Giovanni Legnini, questi non fa altro che condividei contenuti degli atti prodotti dall’altro commissario Italo Giulivo e trasmetterle al Comune di Casamicciola Terme del commissario Calcaterra.  L’ordinanza n.4 contiene, tra l’altro, infatt, il documento “PRIMA DEFINIZIONE DELLA PERICOLOSITÀ DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME INTERESSATO DAGLI EVENTI DI FRANA E ALLUVIONE DEL 26 NOVEMBRE 2022”, datato 23 dicembre 2022, predisposto dal Soggetto Attuatore ex OCDPC n. 951/2022; il documento “ADDENDUM per la proposta di azioni e misure di protezione civile utili per l’aggiornamento delle vigenti Prime misure speditive di protezione civile per consentire l’allontanamento temporaneo dalle aree interessate dall’evento calamitoso del 26 novembre 2022”, sempre redatto dal Soggetto Attuatore e datato 28 dicembre 2022;

Ads

per dare attuazione alle indicazioni in esse contenute ed aggiornare le “Prime misure speditive” di cui alla Deliberazioniedel Commissario straordinario n. 10 del 2 dicembre 2022, nelle more della redazione del piano di protezione civile. Prepariamoci alla prossima evacuazione.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Livio

5 sindaci inutili!

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex