CRONACA

Procida celebra il party Total White

L’evento promosso e organizzato dall’imprenditore napoletano Nicola Crisano è tornato dopo due anni di stop causa pandemia. E, ancora una volta, è stato uno straordinario successo

Due anni di pandemia avevano di fatto reso impossibile lo svolgimento di un evento tanto atteso: ci riferiamo al Total White, il party ormai consolidato organizzato dall’imprenditore napoletano Nicola Crisano nella sua villa di Procida. Un ritorno che coincide proprio con l’anno in cui l’isola celebra il ruolo di capitale italiana della cultura. Un evento mondano certo non in linea con le abitudini dell’isola di Arturo ma che ha consentito a tanti amici di potersi riabbracciare e trascorrere insieme un po’ di tempo soprattutto grazie alla simpatia ed all’ospitalità che riescono a trasmettere i padroni di casa e organizzatori dell’evento. A dare il benvenuto al party blindatissimo e davvero inaccessibile, proprio Nicola Crisano con la moglie Luisa ed i figli Vincenzo e Ludovica, le sorelle Anna e Lina con il marito Luigi Finamore ed i gemelli Dora, Antonia e Francesco. 

La festa è stata un’escalation di musica, attrazioni ed emozioni senza fine che hanno entusiasmato anche Fortunato Scotto di Uccio con la moglie Ilaria, Patty Scorselli, Adriana Fernandez e Giuseppe Grimaldi, Marco Majorano e Maria Rosaria, Ugo ed Adele Fama, Claudio e Coca Esposito, Maria Teresa Ferrari con il marito Lucio Giordano, sempre in grandissima forma. Ad allietare gli invitati il sax di Ernesto Dolvi ed i dj set di Dario Guida con il vocalist di Formentera Max Righi, Salvatore Setino e Marco Romagnoli, mentre Enzo Toscano con la sua verve di sempre ha coinvolto i 500 ospiti in una no stop di musica e canzoni di tutti i tempi. Ovviamente non poteva mancare lo spazio per cibo e gastronomia con presenze di tutto rispetto: a vestire i panni di protagonisti sono stati Pino Bozza, titolare del ristorante Antonio La Trippa di Napoli, e la pizza del maestro Giovanni Importa dell’antica pizzeria Al 22 della Pignasecca ed il bar affidato all’esperienza di Federico e Lorenzo Di Mauro del Bar Belledonne, mentre la serata resa possibile anche grazie al sindaco di Procida Dino Ambrosino, si è conclusa con i meravigliosi fuochi pirotecnici di Accendi Un Sogno, che hanno illuminato la serata a tempo di musica.   

In chiusura, la famiglia Crisano ha voluto omaggiare i suoi ospiti di gadget sorteggiati al momento e cappelli di paglia personalizzati e dipinti a mano delle ragazze Magheri’art a porter, per poi passare a ringraziare gli amici e sponsor Pasquale Lama, Lello Carlino di Carpisa, Giovanna Incarnato di Otofarma, Luca Ferrara dell’omonimo pastificio, i gioiellieri Bottiglieri di Ischia e Maria Rosaria Gentile di Napoli oltre a Diego Marengo con l’agenzia di viaggi Planet Travel, Luigi Sestile di Edildomus.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex