ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Scarichi termali, oggi le conclusioni della difesa

Salvo imprevisti, oggi sarà il giorno delle conclusioni per i difensori di Michele De Siano e Lucia Castagna, nel processo riguardante lo smaltimento dei rifiuti termali negli alberghi di famiglia. Lo scorso 31 maggio l’assenza dell’avvocato Francesco Benetello aveva indotto il giudice Capuano ad accogliere la richiesta di rinvio. Oggi dunque verranno formulate le conclusioni da parte degli avvocati Molinaro e Benetello. Lo scorso marzo, il difensore del senatore Domenico De Siano, l’avvocato Rossetti, aveva già compiuto la propria arringa finale, chiedendo l’assoluzione del proprio assistito  “perché il fatto non sussiste”, o in subordine “per non aver commesso il fatto” o ancora, in via gradata, per la “particolare tenuità del fatto”.

La Procura aveva chiesto pene variabili tra nove e i sedici mesi di reclusione più alcune migliaia di euro di ammenda, oltre a complessivi 110mila euro di sanzioni per le due società che controllano gli alberghi di famiglia. Nel dettaglio, per il senatore De Siano era stata chiesta la condanna alla pena di nove mesi di reclusione e di 7.500 euro di ammenda, mentre per la signora Castagna il pubblico ministero ha chiesto un anno e diecimila euro. Per Michele De Siano furono chiesti un anno e quattro mesi di reclusione, più 15mila euro di ammenda. Per quanto riguarda gli illeciti amministrativi dipendenti dai reati contestati alle  società cui fanno capo gli alberghi, per la Srl “Albergo San Montano” è stata auspicata l’applicazione di una sanzione pecuniaria pari a 51mila euro, mentre per la Dmf Srl, la richiesta dell’accusa è pari a 60mila euro.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close