CRONACA

Serrara Fontana, convocato il consiglio Comunale

La seduta è prevista per il prossimo 29 Marzo alle ore 18, 30. Tra i vari punti all’ordine del giorno l’approvazione del nuovo piano ormeggi del porto di Sant’Angelo

Consiglio comunale all’orizzonte nel territorio montano. Il sindaco di Serrara Fontana, Rosario Caruso ha, infatti, convocato una seduta di civica assise per il prossimo 29 Marzo alle ore 18.30.  Diversi i punti all’ordine del giorno e che verteranno su programmazioni, bilanci e regolamenti di varia natura. Il Consiglio comunale, infatti, sarà chiamato ad approvare il piano finanziario relativo al servizio di gestione dei rifiuti urbani e delle relative tariffe per l’anno 2019, insieme al Documento Unico di Programmazione (DUP) 2019-2021 e al Bilancio di previsione per il medesimo triennio già ratificato nei giorni scorsi in sede di Giunta Comunale. Sempre in tema  di tassa rifiuti, l’amministrazione montana dovrà,inoltre, approvare il regolamento per la disciplina dell’imposta unica comunale con le relative modifiche.  Tari e bilancio non saranno però gli unici punti all’ordine del giorno della seduta. Spazio, infatti, anche alla gestione del porto turistico di Sant’Angelo.  L’amministrazione di Serrara Fontana, infatti, in vista della imminente apertura della stagione turistica dovrà approvare il nuovo piano di ormeggi che andrà a sostituire quello risalente al 2013 con alcune modifiche. 

Nel nuovo piano, infatti, sembra che sarà prevista la possibilità per turisti e residenti di ormeggiare  nel porto del borgo in questione   imbarcazioni fino ai 40 mt. Una possibilità questa maturata dall’amministrazione montana per venire  incontro alle vertenze sollevate in merito da diportisti ed utenti.  La grandezza massima delle imbarcazioni ormeggiabili, nel porto di Sant’Angelo, fino allo scorso anno era stato infatti di 38 mt.  Il nuovo piano ormeggi andrà di pari passo con il piano tariffario, già approvato nei giorni scorsi dalla Giunta montana. Anche quest’ ultimo, infatti, è stato modificato, seppure in modo minimo, rispetto gli scorsi anni, con l’introduzione di una tariffazione specifica proprio per i mezzi di navigazione che supereranno i 38 mt  e che  sosteranno nel porto turistico santagiolese. Tali tariffe, infatti, volendole sintetizzare per sommi capi, andranno dalle consuete 65 euro giornaliere per il mese di Aprile per le imbarcazioni di sette mt e i 95  per il mese di Agosto, alle 640 e 1040 euro per quelle di 40 mt per i medesimi mesi. Per quanto riguarda la scontistica, invece,  per le imbarcazioni dei residenti, anche quest’anno, gli sconti andranno da un minimo del 60% per l’ormeggio di un imbarcazione superiore ai 7 mt per sessanta giorni consecutivi, ad un massimo del 70%  per ormeggi che abbiano la durata di almeno 3 mesi. resta attivo invece lo sconto del 60%  per quelle imbarcazioni di non residenti che ormeggino per almeno tre mesi  con pagamento immediato del 50% della tariffa complessiva. Porto turistico di Sant’Angelo a parte, comunque, la civica assise verterà, anche su altri due punti: l’amministrazione, infatti,  sarà chiamata ad approvare l’integrazione del regolamento di Polizia urbana e a ratificare la deliberazione n. 40 di Giunta comunale riguardante il regolamento per la gestione degli impianti sportivi ubicati sul territorio montano e approvato lo scorso 7 Marzo.  Un consiglio comunale, dunque, quello all’orizzonte ricco di argomenti e nel quale ne vedremo sicuramente delle belle.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close