Statistiche
CRONACA

Sicurezza stradale, quel pasticcio di “Terra rossa”

Il Comitato “La Strada del Buonsenso” denuncia i pericoli tuttora presenti nei pressi dell’area di conferimento rifiuti al confine tra Barano e Ischia, nonostante le precedenti segnalazioni

Un grave rischio per le persone e per la viabilità. Il Comitato “La Strada del Buonsenso” denuncia ancora una volta il pericolo che aleggia al confine tra Barano e Ischia, nella località cosiddetta Terra Rossa.La vicenda era stata denunciata il mese scorso tramite un video dove si vede come l’area di conferimento rifiuti del posto costituisca un serio pericolo alla circolazione e per l’incolumità delle persone. Nel video si vede un furgone per la raccolta dei rifiuti ingiustificatamente di traverso sulla carreggiata, nei pressi di una curva veloce, dove le auto si fermano sulla corsia di marcia per gettare la spazzatura. 

«Non comprendiamo – aveva commentato il Comitato – come queste persone non pensino nemmeno un istante al pericolo in cui possono incorrere. Questa cattiva abitudine si palesa tutti i giorni ed a volte la situazione è anche peggiore.Comprendiamo che lo stazionamento è posto sul limite del tratto di competenza del comune di Barano.Ma non crediamo, dato lo spirito collaborativo tra due comuni,che se si chiedesse qualche metro più giù, Ischia lo negherebbe.Si tratta di buonsenso.Già, questo sconosciuto.Chiediamo cortesemente a chi di competenza, di risolvere questo problema che da cattiva abitudine potrebbe finire per diventare qualcosa di ben più serio».

Tuttavia, a un mese di distanza il problema si ripropone quotidianamente: «Ci risulta – ha dichiarato il Comitato, intervenendo nuovamente sulla questione – che l’area sia stata messa a disposizione dal Comune d’Ischia per la sosta del furgone della ditta incaricata per la raccolta del Comune di Barano. Ben vengano queste forme di collaborazione tra Enti, ci mancherebbe! Ciò che risulta difficile tollerare è che quell’area, segnalata da strisce gialle appositamente per il conferimento dei rifiuti sia perennemente occupata da auto in sosta non consentita.Ciò che risulta ancora più difficile non tollerare è che gli Enti in questione si sentano con la coscienza a posto per il solo fatto di aver disegnato per terra l’area di sosta del furgone per il conferimento senza tuttavia esigerne il rispetto». I componenti del Comitato si sono poi rivolti direttamente ai sindaci dei due Comuni: «Se il risultato è quello documentato dal video, si tratta di un vero e proprio pasticcio al quale le Amministrazioni da voi capitanate dovrebbero porvi rimedio prima che possa essere troppo tardi. Magari, ci permettiamo di suggerirvi, spostando l’area di conferimento nella parte più rettilinea della strada in questione, visto che i controlli, non capiamo per quale motivo, in quel punto non vengono mai effettuati».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex