Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Sicurezza sulle strade, regna ancora l’anarchia

Un nuovo episodio denunciato dal Comitato “La Strada del Buonsenso” testimonia l’estrema pericolosità delle condotte di guida che troppo spesso mettono a rischio l’incolumità degli altri utenti

L’indisciplina e la sciagurata spericolatezza che caratterizza diversi “guidatori” isolani è ormai proverbiale. Un’ennesima dimostrazione la offre un filmato realizzato dal comitato “La Strada del Buonsenso”, la cui pubblicazione è stata accompagnata da un commento eloquente: «Ennesima tragedia sfiorata sulle strade della nostra isola. Dovesse accadere (naturalmente speriamo che non accada) non chiamatela sorte, ma omicidio», commentano i componenti del comitato, proponendo la sintesi di un’altra tragedia sfiorata. Una condotta di guida che non ammette nessuna giustificazione.

Si vede infatti un mezzo, di quelli usati per trasportare un gran numero di persone, eseguire un sorpasso proprio mentre sulla carreggiata sinistra si sta immettendo un veicolo da una strada secondaria. Pochi centimetri e pochi attimi hanno evitato una tragedia: «Questo tratto di strada dove esiste una zona commerciale notoriamente trafficata è oggettivamente pericoloso. La visuale, quando si esce per immettersi sulla carreggiata, è già di per sé limitata. Se ci mettiamo poi la velocità sostenuta e/o manovre azzardate di sorpasso come quelle nel video, potrebbe la sorte non rivelarsi amica e, di conseguenza, staremmo per settimane a farneticare senza tuttavia far nulla per cambiare concretamente», e poi una serie di interrogativi pleonastici: «Ma come si fa solo a pensarla una cosa del genere? Ci rendiamo conto che siamo nei pressi di un varco dove si entra e si esce ripetutamente? E se quell’auto fosse uscita più velocemente? E se ci fosse stato un ciclomotore? E se alla guida di quel ciclomotore ci fosse stato tuo figlio? O nostro figlio?», fino a rivolgersi idealmente all’autore della scriteriata manovra: «Fatti un esame di coscienza. Avevi anche gente a bordo. Con la patente tu ci porti il pane a casa! Sia chiara una cosa. Non è vero che ce l’abbiamo con i tassisti o con gli NCC, come qualcuno ha affermato. Conosciamo molti di loro e sono brave persone, lavoratori corretti e rispettosi delle regole. Queste condotte di guida sconsiderate sono spesso adottate da diverse categorie, semplici automobilisti, corrieri, centauri, tassisti ecc. Ci spiace però purtroppo segnalare che molto spesso finiscono nelle nostre dash cam proprio questi ultimi». Questa volta l’episodio è stato “catturato” dalla videocamera di una lettrice, che ha ben pensato prontamente di inviarlo al Comitato, i cui componenti hanno commentato: «La zona in questione non è nuova a queste manovre azzardate di sorpassi. Più volte ci sono giunte segnalazioni in merito. Vederlo, a noi ha fatto venire la pelle d’oca ed un groppo in gola. Auspichiamo che la stessa pelle d’oca e lo stesso groppo in gola possano provocare la medesima reazione, ampiamente amplificata, all’attore protagonista nel rivedersi nel video. Meditiamo».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex