ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sisma, sabato al Capricho il confronto dei cittadini sul terremoto

CASAMICCIOLA – Il tema del sisma che ha falcidiato l’isola il 21 agosto 2017, e in particolare la zona alta di Casamicciola alta, tiene particolarmente banco in questi giorni e monopolizza discussioni e attenzione non solo dei cittadini, ma anche di numerosi professionisti, chiamati a fare chiarezza sulle conseguenze di un evento che ha sconvolto la vita di migliaia di persone.

Dopo il convegno ““Ischia dopo il sisma. La disciplina della ricostruzione” tenutosi a Napoli, presso palazzo Alabardieri, dove la folta platea riunitasi nell’elegante palazzo napoletano ha avuto modo di assistere alle disquisizioni dell’avvocato Bruno Molinaro e del ex procuratore Aldo De Chiara, che hanno discusso, a lungo sui temi degli abusi edilizi ischitani, della ricostruzione e di tutta la complicata e complessa materia giuridica che ormai da mesi si sta sviluppando attorno al delicato tema del terremoto ischitano, anche sull’isola si torna a parlare di terremoto.

Dopo l’incontro napoletano anche a Casamicciola, presso l’ex Capricho de Calise, vi sarà un incontro con la cittadinanza per discutere delle problematiche post terremoto che ha colpito Casamicciola Terme, Lacco Ameno e in maniera minore, ma non meno preoccupante, anche una porzione del territorio di Forio. L’appuntamento è fissato per sabato 15 dicembre alle ore 16 presso l’attuale sede comunale del comune termale.

L’ingegnere Vitale Pitone, delegato provinciale per il tesseramento sull’isola d’Ischia, in questa occasione sveste, ma non troppo, i panni del rappresentante politico per assumere un’altra carica che gli compete, ovvero Presidente legale dell’Associazione “Protagonisti per l’Isola d’Ischia”, per chiamare a raccolta i cittadini per discutere dei delicati temi che ancora attanagliano la cittadinanza casamicciolese e non solo.

l’Associazione “Protagonisti per l’Isola d’Ischia”, senza scopo di lucro, ha il fine prioritario di occuparsi delle problematiche dell’Isola d’Ischia per la tutela dei diritti dei cittadini. Uno dei fini dell’Associazione è di rappresentare e informare i cittadini al fine di semplificare il rapporto tra Stato e cittadino, promuovendo attività di diffusione delle problematiche post terremoto anche per raggiungere lo scopo di diffondere le istanze e richieste che i cittadini, a distanza di più di un anno dal nefasto avvenimento hanno avuto modo di maturare.

Ads

L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza con lo scopo di creare una lista di richieste da esporre al Commissario della Ricostruzione Schilardi e il Commissario dell’emergenza Grimaldi nel più breve tempo possibile. Un’occasione di sintesi per fare il punto della situazione alla luce di quanto accaduto nelle ultime settimane, dall’approvazione dell’articolo 25, alla sovraesposizione mediatica che ha gettato più ombre che luci sull’isola verde.

Ads

 

Il sisma ischitano ha riacceso vecchie polemiche, ma completamente dissoltesi nel corso degli ultimi anni. C’è chi lo considera a tutti gli effetti un condono, un favore per quei proprietari di case abusive che non hanno potuto usufruire della sanatoria targata Berlusconi che nel 2003 salvò centinaia di migliaia di abitazioni dallo status dell’illegalità, senza però includere le costruzioni – di qualsiasi genere – effettuate in zone a vincolo paesaggistico. Chi invece lo ritiene l’unico e legittimo veicolo per ricordare al popolo italiano che a Ischia, in quella terribile serata d’estate del 21 agosto, il terremoto c’è stato, forte e devastante.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex