Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Smottamento a Cava del Monaco, stanziati 17mila euro

CASAMICCIOLA TERME. Sono passati poco più di due mesi dallo smottamento che lo scorso novembre colpì la zona nelle località Cava del Monaco, Fango e Crateca, situate ai confini tra Lacco Ameno e Casamicciola, lasciando una grande massa di detriti fangosi, ma anche di grossi massi, che portarono anche allo sgombero di alcune famiglie residenti sul posto. L’Ufficio tecnico di Palazzo Bellavista, da parte sua, ha emanato una determina avente ad oggetto  l’impegno di spesa per lavori di somma urgenza  nella zona di Cava del monaco (rientrante nel territorio casamicciolese) per l’eliminazione del pericolo per la “pubblica e privata incolumità”.  La competenza della manutenzione straordinaria degli alvei spetterebbe, a rigor di legge, alla Regione Campania, ma vista l’inerzia dell’ente regionale pur dopo l’esplicita richiesta di eliminare ad horas il fango ed i massi che ostacolano l’alveo naturale per il deflusso delle acque, il Comune di Casamicciola ha quindi deciso di agire con un intervento di somma urgenza in danno all’ente regionale. È stata quindi impegnata sul Bilancio di previsione 2016 la somma complessiva di € 17.128,80 compresa l’Iva al 22% per la esecuzione dei lavori necessari. La cifra è in linea con le risultanze della Perizia Giustificativa dei lavori di somma urgenza, protocollata lo scorso 30 dicembre, poche settimane dopo aver affidato i lavori alla ditta C.M. Costruzioni Srl con sede alla Via Rotaro n° 22 a Casamicciola Terme. Il provvedimento firmato dall’architetto Vincenzo D’Andrea è dotato della relativa attestazione della copertura finanziaria col visto di regolarità contabile da parte del responsabile del servizio economico finanziario.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x