Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Sparatoria al Centro Direzionale, tra i testimoni Maria Grazia Di Scala

NAPOLI –  Un uomo oggi ha sparato e ferito l’ex moglie e il nuovo compagno di lei, davanti al Tribunale di Napoli, ferendoli entrambi. L’aggressore è Giuseppe Antonucci, di 54 anni, con precedenti penali per aver già ucciso: il 25 gennaio del 1991, quindi quasi 26 anni fa la moglie Loredana Esposito. Per quell’omicidio, avvenuto nel Rione Luzzatti, Antonucci venne condannato a venti anni di carcere, il 2 febbraio del 1993. Al culmine di una lite nell’abitazione della coppia Giuseppe Antonucci ferì anche il cognato e la suocera.

L’uomo oggi è stato preso dopo aver compiuto l’aggressione davanti al Tribunale di Napoli, nel Centro Direzionale della città, dove ci sono uffici, sedi istituzionali ed edifici residenziali. Entrambi i feriti sono stati trasportati in ospedale dal 118: la donna sarebbe stata colpita alla testa mentre l’uomo all’emitorace. Le condizioni di salute di quest’ultimo sarebbero più gravi. Tra i testimoni oculari della sparatoria figura anche il consigliere regionale Maria Grazia Di Scala, che postando alcune fotografie dell’accaduto ha dichiarato: “Sparatoria tra la folla al centro direzionale. Un uomo armato ha sparato contro la moglie, da cui si sta separando, e il suo compagno.”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex