CRONACA

Spiagge libere a Barano: poche regole per stare più tranquilli

Il Comune ha varato le norme per la fruizione degli arenili. Il saluto del sindaco ai balneari

Con l’Ordinanza n. 31, in ossequio alle disposizioni regionali intese a contrastare la diffusione del Covid19, il Comune di Barano ha varato il Piano per la fruizione delle spiagge libere: poche e semplici regole che consentiranno di godere con un pizzico di tranquillità in più di un bene inestimabile quale è il mare: obbligo di rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro, sia sull’arenile che in acqua; divieto di assembramento; divieto di sostare sulla battigia, che andrà usata solo per entrare ed uscire dal mare; distanza di almeno 1,5 metri tra le proprie attrezzature da spiaggia (ombrellone, asciugamani, sdraio, lettini) e quelle altrui; obbligo di indossare la mascherina fino all’arrivo in spiaggia e di rimetterla al momento in cui si lascia l’arenile. Il sindaco ha commentato: «Colgo l’occasione per formulare i più sinceri auguri a tutti gli operatori della Spiaggia dei Maronti (albergatori, ristoratori ed operatori balneari in genere) che, con grande senso di responsabilità e maturità, pur con le limitazioni imposte dall’emergenza, si apprestano a riprendere la loro attività, garantendo lavoro e la sopravvivenza stessa del nostro comparto turistico».

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close