Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Stalli per il mercatino al Pio Monte, arriva l’avviso pubblico del Comune

Il Comune di Casamicciola ha indetto una procedura selettiva per il rilascio di autorizzazioni all’occupazione di stalli per il commercio al dettaglio su aree pubbliche in forma itinerante, disponibili nell’area scoperta della pineta, lato est, del complesso denominato “Pio Monte della Misericordia” ubicato in Casamicciola Terme (NA) alla Via Salvatore Girardi, con cadenza settimanale nei giorni di Lunedì e Venerdì. L’ente di Palazzo Bellavista lo ha fatto attraverso un avviso pubblico nel quale si legge tra l’altro che «Ai fini del rispetto del principio dell’alternanza e della necessaria rotazione degli operatori economici, il presente Avviso Pubblico ha scadenza triennale, per cui dopo il terzo anno, Giugno 2020, sarà riproposto».

C’è poi chiaramente il capitolo dedicato a coloro che possono partecipare ed ai requisiti che occorrono e nello specifico l’avviso recita quanto segue: « Ai sensi dell’art. 11 del vigente “Regolamento comunale per la disciplina del Commercio al dettaglio su aree pubbliche di tipo b) in forma itinerante”, possono richiedere l’assegnazione temporanea dello stallo:  i soggetti abilitati all’esercizio dell’attività di commercio su aree pubbliche di tipo B) ai sensi del D. Lgs. n° 114/98 e ss. mm. ed int. e della Legge Regionale della Campania n° 1/2014 e ss. mm. ed ii., regolarmente iscritti al Registro delle Imprese; gli artigiani regolarmente iscritti all’Albo delle imprese Artigiane;  i soggetti che intendono esporre e/o vendere opere di pittura, scultura, di grafica ed oggetti di antichità o di interesse storico archeologico;  i soggetti abilitati alla vendita di cose antiche/usate ai sensi dell’art. 126 del T.U.L.P.S., regolarmente iscritti al Registro delle Imprese; i produttori agricoli, iscritti in apposita sezione speciale del Registro delle Imprese, abilitati alla vendita diretta dei prodotti derivanti dalla coltivazione dei propri fondi».

L’avviso firmato dal dott. Giuseppe Pisani spiega ancora che «A seguito di formale istruttoria delle domande regolarmente pervenute, viene formulata la graduatoria ai sensi del comma 4 dell’art. 10 del “Regolamento comunale per la disciplina del commercio al dettaglio su aree pubbliche di tipo b) in forma itinerante” approvato con delibera di Consiglio Comunale n° 35 del 30/12/2015, e successivamente, agli operatori aventi diritto, è rilasciata apposita autorizzazione nei limiti del numero di stalli (25) indicati in planimetria, previo pagamento della COSAP. In sede di predisposizione della graduatoria e successiva assegnazione degli stalli, non si terrà conto della suddivisione degli operatori in base al settore alimentare e non alimentare. Il Comune si riserva la facoltà di verificare la veridicità delle dichiarazioni e autocertificazioni rese dall’interessato. Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia 8 art. 76 del D.P.R. n° 445/2000). L’autorizzazione all’occupazione degli stalli temporanei rilasciata dall’AREA I^ AA.GG. – AA.PP. ha validità mensile ed esclusivamente per i giorni e le ore indicati nella delibera di Giunta Comunale n° 79 del 25/05/2017. Ad ogni operatore non può essere assegnato più di uno stallo. L’istruttoria delle istanze, non soggetta al pagamento di diritti, verrà effettuata seguendo l’ordine cronologico di acquisizione delle stesse al protocollo generale dell’Ente. Il rilascio dell’autorizzazione avviene previo pagamento della COSAP secondo le tariffe vigenti».

La parte finale è riservata alle ultime osservazioni: «In sede di prima applicazione, il primo mese decorre dal primo giorno del mese successivo al rilascio dell’autorizzazione. Per i mesi successivi alla data del rilascio, fermo restando il permanere dei requisiti oggettivi e soggettivi in capo all’operatore ed il pagamento della COSAP, il permanere dell’autorizzazione è annotato mensilmente sulla stessa autorizzazione con visto di regolarità apposto dall’Ufficio Commercio. Il mancato pagamento della COSAP, anticipato, entro l’ultimo giorno utile del mese in corso, determina l’automatica decadenza dell’autorizzazione senza ulteriore atto amministrativo. Il costo dei giorni di assenza dall’esercizio dell’attività sullo stallo assegnato, per non più di 3 giorni nel mese, debitamente accertati dal Comando di Polizia Locale, può essere compensato con quanto dovuto per il mese successivo. Per gli ulteriori giorni di assenza non si procederà a compensazione. E’ fatto assoluto divieto di cedere lo stallo se non nei casi previsti dalla legge». Sull’albo pretorio on line e dunque sul sito istituzionale del Comune di Casamicciola, tutte le info per poter avanzare la propria candidatura, con il termine ultimo previsto per il decimo giorno successivo alla data di ieri, giorno della pubblicazione.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x