Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Strada degradata, a Forio la rabbia dei residenti

A via Cava Spinillo in zona Chignole i pericoli si moltiplicano, dai muri a rischio crollo alle scarpate, dalle buche sull’asfalto ai fili elettrici scoperti e le tubature idriche sulla carreggiata. E gli abitanti hanno perso la pazienza

Sale la protesta dei residenti in via Cava Spinillo a Forio, in zona Chignole. La strada, stretta ma molto trafficata vista la rilevante densità abitativa, versa in condizioni precarie e foriere di notevoli rischi per pedoni e veicoli in transito. La strada è piena di buche pericolose, fortemente sdrucciolevole in caso di pioggia e di umido. Ma i problemi sono anche altri, e tutti costituiscono potenziali pericoli: ai lati della carreggiata corrono vari fili di corrente ammassati su altrettante tubature d’acqua. Chi scivola o si aggrappa a tali fili corre il serio rischio di scosse elettriche in quanto in vari punti i fili sono malamente protetti. La situazione è aggravata dai muri laterali, in gran parte costituiti da muretti a secco che cadono a pezzi.

Alcuni residenti, ormai stufi di attendere l’intervento dell’amministrazione comunale, si sono accordati per ripristinare qualche tratto di muratura a proprie spese, ma la situazione generale resta comunque più che precaria. Da ormai due anni vengono promessi e annunciati lavori di ripristino, ma finora non si è visto nulla, anzi, le erbacce hanno invaso non solo i muri pericolati, ma anche i margini della carreggiata, in una quantità tale da restringere visibilmente la già limitata carreggiata, e in maniera da creare pericoli aggiuntivi: sì, perché in alcuni tratti la strada è delimitata da un lato dal muro, e dall’altro lato da piccole ma pericolose scarpate, dove mettere un piede o una ruota significa precipitare per alcuni metri nel vuoto, con le intuibili conseguenze. Un rischio che induce i conducenti di scooter e automobile a tenere il lato dove c’è il muro, con conseguenti danni alla carrozzeria provocati dalle irregolari sporgenze delle pietre in procinto di cadere. Danni che si aggiungono a quelli patiti da diversi abitanti costretti a infilare le ruote nelle buche dell’asfalto a pezzi. In definitiva, i residenti denunciano lo stato attuale di via Cava Spinillo come un campionario di pericoli e di degrado, creato dalla persistente incuria dell’amministrazione negli ultimi decenni. Eppure gli abitanti sarebbero d’accordo a sopportare un costo aggiuntivo sulle bollette pur di vedere attuati i lavori di sistemazione sotto il livello stradale delle decine di condotti elettrici e idrici che affiorano sull’angusta sede viaria. La pazienza sembra essere ormai arrivata al limite, e a quanto si apprende alcuni residenti si sentono largamente discriminati rispetto agli interventi eseguiti in altre strade, cosa che potrebbe indurli a prendere iniziative concrete per attirare una buona volta l’attenzione dell’amministrazione comunale.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x