CRONACAPRIMO PIANO

Svolta Castiglione, arriva l’acquisizione della Fratelli Vitiello spa

6 / 100

COMUNICATO STAMPA

Nuova linfa al turismo ischitano. Di recente si è concluso positivamente l’ingresso nel capitale della Castiglione Srl, proprietaria del Parco Termale Castiglione e dell’Hotel Oasi, da parte della Fratelli Vitiello Spa. L’operazione è stata condotta dalla società di consulenza FP Corporate Finance, nella persona del partner fondatore Fabrizio Fiorito, che ha seguito l’intero processo. Con l’acquisizione del Castiglione la Fratelli Vitiello rafforza la sua posizione nel settore turistico ove è presente con l’Hotel Palazzo Bezzi in Ravenna. L’intenzione della nuova compagine societaria è di rendere il Parco Termale Castiglione, che rappresenta una delle più note attrazioni dell’isola d’Ischia, un gioiello dell’intero Golfo di Napoli.

L’importante investimento della Fratelli Vitiello ad Ischia conferma l’interesse dell’isola d’ischia da parte del circuito turistico di alto standing nazionale ma, soprattutto, internazionale. Dopo l’ingresso del Gruppo Pellicano ad Ischia con l’acquisizione dell’Hotel Mezzatorre, la decisa focalizzazione del Gruppo DeAR sul settore luxury con il San Montano Resort & SPA (ed il Borgo Sant’Andrea ad Amalfi), la perseveranza dell’Hotel Regina Isabella che da sempre ha coniugato le bellezze dell’isola d’Ischia con un’offerta turistica raffinata, la ripresa delle attività da parte dell’Hotel Terme Manzi, i riconoscimenti internazionali all’Hotel Botania e la tradizionale eleganza dell’Hotel Excelsior e Moresco, Ischia si conferma una meta di interesse per i maggiori player del settore che può, senza timori, competere con successo con la Costiera Amalfitana e la vicina Capri. Si auspica che il nuovo investimento nel Parco Termale Castiglione possa rendere più consapevole la categoria degli albergatori nostrani della bellezza della nostra isola e a rendere più preziosa ed esclusiva l’offerta turistica evitando di rincorrere quantità che poco o nulla rendono al territorio in termini di redditività ed immagine. Ischia può ritornare a splendere sul panorama del turismo che conta!

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Lina

Ci voleva è molto bello ma ci vuole un po di ordine in più noi andiamo ogni anno per una settimana

Gianni Capasso

L’ isola d’Ischia non ha bisogno di ulteriore pubblicità, si promuove da sé; nel periodo estivo, la ricettività di case e alberghi è inferiore al numero delle presenze e così si rischia il “numero chiuso” come già avviene per altre località. Io, se scrivessi su un giornale (Il Golfo o Il Mattino) mi soffermerei sui prezzi degli stabilimenti balneari che in pochi anni sono aumentati a dismisura: dai 300 € al mese per l’ombrellone e 2 lettini, ai 1.500 di quest’ultima estate
Gianni Capasso

Back to top button
2
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex