ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Truffa on line a un ischitano, denunciato bresciano

Truffatore deferito all’Autorità Giudiziaria dagli uomini del Commissariato di Polizia di Ischia diretti dal Vice Questore Aggiunto Dott. Alberto MANNELLI.  Si tratta di B.A. bresciano classe ’76.

Un ischitano acquistava su un noto sito internet di aste online uno degli ultimi modelli di Smartphone di marca Huawei, messo in vendita ad un prezzo decisamente abbordabile. Una volta aggiudicatosi il prestigioso cellulare il compratore pagava nella stessa giornata l’oggetto tramite un bonifico bancario convinto che tale tipo di pagamento lo mettesse al sicuro da eventuali truffe non avvedendosi che l’IBAN fornito non era altro che un IBAN associato ad una Carta prepagata Postepay Evolution.

Dopo alcuni giorni il customer care del noto sito internet lo informava che l’utente da cui aveva acquistato lo smartphone era stato cancellato dal sito in quanto aveva violato le “regole di Ebay”, probabilmente avevendo truffato altre persone.

A questo punto per l’ischitano non restava che recarsi presso gli Uffici della Polizia di Stato di Via Delle Terme.

Gli investigatori del Commissariato di Ischia avviavano le indagini del caso che, nonostante abbia richiesto diversi giorni per giungere alla soluzione dello stesso, a causa dell’enorme mole della documentazione richiesta a tutti gli enti coinvolti nella vicenda ed alla sede legale estera del sito in questione, portava ad identificare con certezza l’autore del reato.

Ads

Il bresciano dovrà quindi rispondere del delitto di truffa punito dall’Art. 640 del Codice Penale, reato punito con la reclusione da uno a cinque anni.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button