CRONACAPRIMO PIANO

Via Casale, ok al progetto di riqualificazione

La giunta municipale guidata dal sindaco Stani Verde ha approvato gli atti relativi al recupero del sito destinato a diventare tra l’altro un parco urbano dopo l’esito positivo della conferenza di servizi. Disposti anche gli espropri, rup è stato nominato Marco Raia

La giunta comunale di Forio ha approvato il Progetto di “ Riqualificazione del sito di via Casale- Parco urbano e Centro Operativo Comunale” stabilendo di nominare R.U.P. della procedura de quo, l’Arch. Marco Raia, già Responsabile del Settore VIII oltre che incaricato della Struttura Commissariale di Giovanni Legnini. In ciò dando atto dell’esito positivo della conferenza di servizi relativa al Progetto di “Riqualificazione del sito di via Casale — Parco urbano e Centro Operativo Comunale”. Ai sensi dell’art. 8, comma 2 dell’ordinanza del Commissario delegato n. 9 del 10 marzo 2023 l’esito favorevole della conferenza di servizi ha “l’effetto di approvazione dei progetti e costituisce, ove occorra, variante agli strumenti urbanistici del comune interessato alla realizzazione delle opere o alla imposizione dell’area di rispetto. Comporta, inoltre, l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e la dichiarazione di pubblica utilità delle opere e di urgenza e indifferibilità dei relativi lavori”. L’esecutivo di stani Verde ha cosi stabilito di approvare in via tecnica ed economica, per quanto di propria competenza, il PTFE relativo ai lavori di “Riqualificazione del sito di via Casale — Parco urbano e Centro Operativo Comunale”, redatto dall’Arch. Oliviero, avente importo di € 2.619.266,62. Il trova copertura finanziaria nell’ambito degli stanziamenti già disposti con l’ordinanza speciale del Commissario Delegato post Frana di Casamicciola Giovanni Legnini. Ordinanza n. 7 del 29 dicembre 2023, a valere sulle risorse finanziarie dedicate all’emergenza per gli eccezionali eventi metereologici succedutisi al 26 novembre 2022. 

La delibera è stata dichiarata immediatamente esecutiva, adesso andranno espletate le procedure espropriative in particolare mediante applicazione delle deroghe di cui all’ordinanza del commissario Legnini n. 9 del marzo 2023

Ora è stato dato mandato al RUP Raia di compiere tutte le attività necessarie all’espletamento delle procedure espropriative, in particolare mediante applicazione delle deroghe di cui all’Ordinanza del Commissario delegato n. 9 del 10 marzo 2023, nonché di quelle disposte dall’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile (OCDPC) n. 948 del 30 novembre 2022. Raia inoltre dovrà procedere alla redazione dello stato di consistenza dell’area di progetto nonché di provvedere agli adempimenti necessari all’adozione del decreto di occupazione d’urgenza preordinata all’esproprio e di tutti gli atti consequenziali così come disciplinati dall’art. 10 dell’ordinanza del Commissario delegato n. 9 del 10 marzo 2023. La delibera è stata dichiarata immediatamente eseguibile.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex