Statistiche
PRIMO PIANOSPORT

Al “Patalano” torna a rotolare il pallone

Il campo sportivo di Lacco Ameno può nuovamente ospitare partite ufficiali. Il presidente del Consiglio comunale Dante De Luise fa il punto sulla situazione degli impianti sportivi comunali e non solo

Il campo sportivo comunale “Vincenzo Patalano” può nuovamente ospitare partite ufficiali di calcio. Lo ha comunicato il sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale con una nota indirizzata a tutte le autorità amministrative e sportive interessate, oltre che alle Forze dell’Ordine. Il 17 gennaio la Commissione Pubblici Spettacoli ha infatti rilasciato parere favorevole allo svolgimento delle manifestazioni sportive presso il campo di via Pannella, anche se per ora senza la presenza del pubblico. «Si potranno nuovamente disputare incontri della Lega Nazionale Dilettanti – spiega il presidente del consiglio comunale di Lacco Ameno, Dante De Luise, delegato tra l’altro alle politiche sociali – dopo l’esame della Commissione Spettacoli, che ci ha indicato alcune prescrizioni da assolvere: bisognerà sostituire alcuni pannelli sugli spalti dedicati al pubblico, più qualche altro piccolo intervento. Basteranno pochi giorni».

«La Commissione Spettacoli ha dato parere favorevole per lo svolgimento di incontri ufficiali, pur se a porte chiuse: tra pochi giorni eseguiremo anche gli ultimi interventi agli spalti e il pubblico potrà tornare a seguire dal vivo le partite della nostra squadra»

Una buona notizia in vista del sentito “derby” tra la squadra lacchese e il Procida: «La società sportiva ha la possibilità di utilizzare il campo casalingo per questo importante incontro, e da grandissimo tifoso della nostra squadra faccio un grande “in bocca al lupo” ai giocatori e ai dirigenti. Certo, sarebbe stato molto meglio avere anche il supporto e il calore del pubblico lacchese, ma quanto prima riusciremo a far tornare i supporters sugli spalti, ormai è questione di poco tempo». La squadra potrebbe comunque decidere di disputare la partita sul campo di Barano proprio per dar modo ai tifosi di assistere dal vivo all’incontro, ma se si optasse per il ritorno al Vincenzo Patalano, il campo è pronto. Tra gli interventi secondari potrebbe esserci l’esigenza di aggiungere un bagno in più ai quattro già esistenti, e l’amministrazione è già pronta a realizzarlo dopo aver individuato il vano adatto, anche se potrebbe anche non essercene bisogno: «La commissione ha effettivamente chiesto di dotare la struttura di un ulteriore servizio igienico – continua De Luise – e noi siamo pronti ad accogliere la richiesta, tuttavia il decreto ministeriale 10/1996 sulle norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi dispone che la dotazione minima di servizi igienici per impianti con capienza inferiore ai cinquecento spettatori deve essere di almeno un bagno per uomini e un bagno per le donne ogni 250 spettatori, dunque la dotazione del nostro impianto già adesso rispetta pienamente la disposizione normativa».

«Abbiamo eseguito risolutivi interventi di manutenzione alla palestra della Fundera, che adesso funziona a pieno regime. Stiamo valutando anche la possibilità di adibire uno spazio per il tennis al coperto»

In ogni caso, sembra quindi ormai giunto al termine l’iter per il completo adeguamento della struttura: «Da sempre uno degli obiettivi dell’amministrazione è stato quello di restituire il campo alla fruizione della nostra squadra di calcio e ai giovani praticanti: puntiamo anche ad attrarre i giovani degli altri comuni, perché abbiamo le persone adatte e ora anche la struttura all’altezza per incrementare la pratica sportiva tra le giovani generazioni». Non c’è infatti solo il campo sportivo tra le recenti iniziative dell’amministrazione per favorire lo sport: «Abbiamo realizzato alcuni interventi alla palestra “Valentino Aceti” alla Fundera, risolvendo il problema costituito da alcune infiltrazioni d’acqua che sono state completamente eliminate. La palestra ora funziona a pieno regime, con decine di associazioni e di società che la utilizzano. Siamo molto attenti sul sociale e sullo sport, infatti in seno all’amministrazione stiamo valutando anche se c’è la possibilità e gli spazi per consentire di praticare nella palestra il tennis al coperto: sono un appassionato di tennis, l’ho anche praticato. È forse l’unico sport che si può praticare all’aperto soltanto quando le condizioni meteo lo permettono: per questo stiamo cercando di far sì che coloro che giocano a tennis possano mantenersi in allenamento anche durante i mesi di clima più rigido, eliminando quella forzata pausa di svariati mesi a cui i praticanti sono costretti durante l’inverno. Un’inattività che pesa molto e che stiamo cercando di eliminare, per non far perdere ai ragazzi gran parte del lavoro compiuto tra la primavera e l’autunno».

Ads

«Non credo all’ipotesi di una crisi dell’amministrazione: il sindaco sa come mediare per tenere unita la squadra. Col Pnrr ci saranno tante nuove opportunità per il paese. I cittadini ci hanno scelto, e le loro esigenze ed aspettative devono costituire le nostre priorità»

Ads

Il presidente del Consiglio comunale non si sottrae dal commentare le tante voci, rimbalzate anche sulla stampa, di forti dissapori tra i componenti dell’amministrazione Pascale: «I confronti interni sono naturali, e sono convinto che il sindaco abbia l’esperienza e la capacità per mediare con successo tra le persone che compongono la squadra di governo. Credo che ciascuno di noi, eletto dai cittadini di Lacco Ameno, debba innanzitutto pensare alle loro esigenze e agli obiettivi che ci siamo proposti e che essi si attendono. È per questo che siamo stati chiamati ad amministrare: i confronti e gli equilibri amministrativi dovrebbero essere solo strumentali a questi compiti che quotidianamente dobbiamo affrontare. Ci saranno nuove opportunità per il paese con le risorse del Pnrr, sarebbe assurdo pensare che la dialettica tra consiglieri e tra assessori possa portare Lacco nuovamente a una crisi di governo o addirittura a nuove elezioni. I cittadini hanno espresso chiaramente la loro volontà, scegliendo questa squadra: tocca a noi essere all’altezza delle aspettative».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x