Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Al Pithecusa Bianco un riconoscimento dalla Guida delle aziende vinicole campane

Assegnati alla casa vinicola ischitana Tommasone tre Cornetti Gold nella guida – catalogo, giunta quest’anno alla settima edizione, ideata dalla Regione Campania

L’azienda vinicola Tommasone ha ricevuto dalla Regione Campania con i Tre Cornetti Gold per il loro Pithecusa Bianco 2018, massimo riconoscimento della “Guida delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania 2019/2020.L’assessore allo Sviluppo e alla Promozione del Turismo Corrado Matera, la presidente AIS Campania Nicoletta Gargiulo e la dirigente DG Politiche Agricole Regione Campania Brunella Mercadante hanno consegnato il premio al signor. Giuseppe che ha ricevuto il tutto a nome dell’azienda non senza emozione.

“Essere premiati e ritrovarsi al fianco di tante altre eccellenze campane, ci rende onorati ed orgogliosi”, dichiarano così dall’azienda. La “Guida delle aziende vitivinicole e vinicole della Campania” è giunta quest’anno alla sua settima edizione, proprio grazie alle tantissime case vinicole campane che si riconoscono in questa pubblicazione.Il comparto vitivinicolo contribuisce sensibilmente alla valorizzazione dei prodotti agroalimentari regionali ed è un elemento strategico per il rilancio dell’economia locale, in grado di innescare attività collaterali di grande valenza, prime fra tutte il turismo. La guida – catalogosi propone come una presentazione dei principali vitigni autoctoni e dei territori campani, spaziando dall’area del Massico ai vulcanici vini del Vesuvio, dei Campi Flegrei e dell’isola d’Ischia, dalle espressioni eleganti delle aree interne (Irpinia e Sannio) a quelle più fresche e profumate della Costa d’Amalfi e del Cilento.

Un immenso patrimonio di aromi e sapori, che va adeguatamente accompagnato con una sapiente e costante strategia di valorizzazione, di cui il presente volume rappresenta un importante tassello. Anche quest’anno, come di consueto, la Guida è stata realizzata grazie alla collaborazione dell’Amministrazione regionale con l’Associazione Italiana Sommelier sezione Campania, che ha curato gli aspetti tecnici e le procedure di assaggio finalizzate a raccontare con la massima imparzialità le qualità dei vini regionali; tale collaborazione è rafforzata dal protocollo di intesa siglato lo scorso anno.

Questa edizione raccogliecirca quattrocentocinquanta vini campani (con più di centonovanta case vinicole rappresentate) delle cinque province, e comprende anche quest’anno gli spumanti campani, un settore in rapida e continua crescita.I vini campani, con le quindici Doc, le quattro Docg e le dieci Igp – che si sono fregiati di prestigiosi riconoscimenti anche internazionali -, sono il risultato del tenace lavoro di migliaia di viticoltori e produttori campani. Una realtà sempre più competitiva sui mercati nazionali e esteri. La qualità dei vini campani si fonde con un brand unico e inconfondibile: quello della “Campania”, una terra ricca di tradizione, di luoghi straordinari, di storia, di colori e sapori unici.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x