Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

“Art”, attacco d’arte al Kiwi Jam

di Isabella Puca

Ischia – Ischia Ponte quest’anno sembra essere nodo nevralgico delle festività natalizie. L’istallazione luminosa del mondo sommerso insieme a vari eventi satellite hanno reso la passeggiata nel già suggestivo borgo di Celsa ancora più attraente. Dall’amicizia tra Gino del “Kiwi Jam” e un triduo di artisti locali molto attivi sul territorio è nata una bellissima iniziativa che sta ricevendo un buon successo tra gli avventori. S’intitola “Art” ed è una piccola rassegna di dipinti visibile nel cuore di Ischia Ponte all’interno di quello che è uno dei pub storici del borgo. Fino ad ora, i suoi quadri sono rimasti fino a venerdì, è stata Antonella Buono ad aver esposto mentre in questi giorni è il turno di Davide Curci le cui tele resteranno fino al 29 dicembre. «L’idea – ci racconta Gino – è partita dagli artisti, in particolar modo Antonella. Mi hanno proposto quest’idea e ho accolto con piacere. É anche un diversivo per i miei clienti abituali che, ogni settimana, stanno notando che ci sono quadri diversi». A colorare le pareti del Kiwi Jam, per concludere, sarà Massimo Venia che prenderà il testimone artistico il 29 di dicembre e lo terrà fino all’8 gennaio del prossimo anno.  Le  voci, i colori e la salsedine del borgo di Celsa accomunano i tre artisti insieme a una grande amicizia nel segno dell’arte. È da lì che hanno  mosso i primi passi in pittura, da Ischia Ponte che ancora oggi si presenta come  un luogo magico e incantato, terra di gente laboriosa di marinai e di pittori. Con grande entusiasmo, ognuno con la propria identità stilistica, hanno sciorinato  i recenti lavori ripercorrendo, in sintesi , tappe e temi del loro repertorio. Nei quadri di Antonella protagonisti sono il mare, gli scogli, le barche i palazzi del borgo sormontati dal maestoso Castello Aragonese. I colori pastello e la luce che da vita ad atmosfere rarefatte sono due delle caratteristiche dei quadri di Antonella  che ha raccolto un buon successo tra gli avventori del pub. L’arte di Davide Curci, in mostra, lo ricordiamo, al Kiwi Jam fino al 29 dicembre,  è invece un’arte senza tempo, l’armonia dei colori vivaci danno vita ad alcuni tra gli scorci più suggestivi dell’isola caricandoli d’emozione. Sarà Massimo Venia, poi, a ritornare nella sua Ischia Ponte con i suoi dipinti dove è la luce a predominare,  rivestendo tutte le cose. «Con la mia gestione è la prima volta che accolgo un’iniziativa del genere, – conclude Gino – ma in passato le parete del Kiwi hanno ospitato numerosi artisti. É stata una bella iniziativa e, di certo, in futuro, la riproporrò».

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex