POLITICA

Barano, il consiglio comunale approva i Peba

Il civico consesso è stato chiamato ad approvare alcune delibere tra cui quella per l’abbattimento delle barriere architettoniche e quella per il conferimento della cittadinanza onoraria al regista Saverio Costanzo

Consiglio comunale lampo Giovedì mattina in quel di Barano.  Durato poco più di venti minuti, il tempo necessario per approvare i punti previsti che, questa volta, non hanno fomentato polemiche. Al primo punto all’ordine del giorno della seduta, la prima variazione al bilancio di previsione 2019/2021, una  modifica questa per lo più di natura tecnica ed inerente alcune voci del servizio di igiene urbana e su cui l’opposizione, costituita da MariaGrazia Di Scala, Clotilde Di Meglio, Aniello DI Meglio e Mario Di Meglio non hanno avuto nulla da aggiungere a quanto già ampiamente contestato nella precedente seduta consiliare, inerente proprio l’approvazione del Bilancio, se non esprimere il proprio voto contrario. Il secondo punto, invece, ha riguardato l’approvazione dell’estinzione anticipata di due mutui relativi alla viabilità del territorio e contratti dall’amministrazione baranese nel 1998 e nel 2001.  Mutui questi che l’ente collinare ha ritenuto  maggiormente vantaggioso chiudere in anticipo sia per ridurre l’indebitamento del Comune sia in quanto con gli anni i tassi di interesse avrebbero avuto una maggiorazione rispetto al passato . Anche su questo  punto l’opposizione non ha avuto nulla da controbattere e la delibera è stata votata con l’astensione dei Consiglieri della minoranza e favorevolmente della maggioranza.  Le tematiche di natura tecnico- economiche, non sono state però le uniche al centro della seduta consiliare. L’amministrazione collinare, guidata dal sindaco Dionigi Gaudioso è stata, infatti, chiamata anche ad approvare l’atto di indirizzo per la predisposizione dei Peba – piani per l’abbattimento della barriere architettoniche.  La delibera, approvata già da alcuni altri Comuni dell’isola lo scorso anno , come Ischia e Lacco Ameno, segue nel Comune Baranese, quella dell’istituzione del Garante del disabile, approvata  nei mesi scorsi dall’ente collinare e segna un ulteriore passo concreto per un’isola più accessibile a fruibile per i diversamente abili. «Con questa delibera- ha spiegato il Consigliere ed assessore Manuela Mangione- ci impegniamo, insieme all’ufficio tecnico a realizzare un crono programma  fattibile e concreto per l’individuazione e l’abbattimento delle barriere architettoniche sul territorio di Barano».  Per concretizzare il tutto, l’ente si avvallerà della collaborazione del professore Raffaele Brischetto, referente della UILDM di Ischia e Procida già Garante dei Disabili nel Comune di Ischia e che avrebbe dato la propria disponibilità. La delibera è stata quindi votata all’unanimità anche se l’opposizione ha sottolineato la necessità di dare celere attuazione anche alla nomina del Garante della Disabilità, dal momento che il Comune collinare  non avrebbe ancora individuato una persona ad hoc per ricoprire tale incarico. 

Proprio  il nome di Brischetto,  durante la seduta,  è stato suggerito dai consiglieri della minoranza, per ricoprire tale ruolo,anche se per ora tale proposta è rimasta in sospeso, soprattutto perché bisognerà prendere in considerazione soprattutto il volere dello stesso Brischetto. L’ultimo punto all’ordine del giorno della seduta ha infine riguardato il conferimento  della cittadinanza onoraria a Saverio Costanzo, regista della serie tv girata nei mesi scorsi sull’isola, tratta dall’omonimo libro, “L’amica Geniale” Un atto questo dovuto per il Comune collinare , dal momento che anche le altre cinque municipalità hanno già conferito o comunque sono in procinto di conferire, tale riconoscimento al suddetto regista.  Voto unanime,quindi, quello espresso dal Consiglio baranese anche su questo punto. Il Consigliere della minoranza, Maria Grazia Di Scala, prima che venisse chiusa la seduta, ha però, voluto portare in Consiglio le criticità  segnalate dai cittadini inerenti il manto stradale del territorio baranese che ad oggi si presenta in uno stato a dir poco disastroso.  Il primo cittadino, a tal proposito, ha  sostenuto di essere già al corrente della situazione e ha fatto sapere che entro Giugno dovrebbe essere avviata la prima tranche di interventi per la messa in posa dell’asfalto  sulle strade del territorio.« Se tutto va bene- ha infatti spiegato il sindaco-  per i primi di Giugno cominceranno i lavori per la zona che dai pilastri va alla Molara.  Purtroppo fin’ora non abbiamo potuto fare nulla, a causa dei lavori in corso per la metanizzazione». «Si tratta comunque- ha garantito Gaudioso- di una questione di tempo e risolveremo tutte queste criticità».

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close