CRONACA

Carabinieri in classe contro il bullismo sul web

Gli uomini della Compagnia di Ischia, con in testa il comandante Angelo Pio Mitrione, hanno tenuto un incontro con gli alunni della scuola media Scotti

Qual è la distinzione tra mondo reale e mondo virtuale? Un reato è tale anche sul web? A queste domande hanno risposto i carabinieri della Compagnia di Ischia nel corso dell’incontro con gli alunni della scuola Media Scotti di Ischia. Partendo dalla regola come strumento di garanzia per la libertà individuale, si è parlato di bullismo e cyberbullismo, ponendo l’attenzione sulle conseguenze dannose e su come affrontare tali problematiche.

I ragazzi hanno partecipato con attenzione ed interesse all’incontro con gli uomini dell’Arma che hanno illustrato i rischi che si corrono sul web e le norme da rispettare. E non solo. Sono state evidenziate le caratteristiche dei due fenomeni, i modi in cui si manifestano e i mezzi per combatterli. Numerosi sono stati anche i parallelismi con situazioni avvenute nel corso del tempo, concretizzando, quindi, i temi affrontati nella conferenza con fatti realmente accaduti. L’attenzione si è spostata anche sulle conseguenze penali a cui si va incontro, portando i ragazzi a conoscenza, dunque, della gravità di questi fenomeni che non vanno in nessun modo trascurati e sottovalutati. Rispettare la libertà degli altri, spiegando le regole che bisogna rispettare nel mondo reale ed in quello virtuale anche attraverso l’ausilio di alcuni firmati che fanno presa sui ragazzi.

In questo modo sono stati fatti vedere agli alunni della ‘Scotti’ le conseguenze di uno scherzo che può sfociare in atti di bullismo o, se compiuto in rete, di cyberbullismo. Un argomento noto ai ragazzi anche se non in modo compiuto. La mattinata formativa si è conclusa con interventi e riflessioni da parte degli studenti. Non sono mancate le domande ai carabinieri agli ordini del comandante Angelo Pio Mitrione. L’incontro di ieri è solo uno dei tanti che seguiranno in tutte le scuole superiori sia di primo che di secondo grado presenti sull’isola di Ischia.  

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close