Statistiche
CRONACA

Coronavirus, il video di Teresa sbarca su Tik Tok e diventa sempre più virale

Anche sul social network diffuso soprattutto dai più giovani arriva l’arcinoto filmato girato a porto d’Ischia all’arrivo dei turisti del nord. E così la frase «Sono tutti provenienti dal nord Italia! Stanno sbarcando!» si impiglia ancora di più nelle maglie del web, con un tocco di ironia che denota uno spirito che non si lascia abbattere dalle avversità

Da Facebook a Youtube, passando velocemente sulle prime pagine delle principali testate, fino a giungere al collegamento in diretta nel salotto Barbara D’Urso, ospite del programma “Live” di Canale 5 , in prima serata, assieme ad Alessandra Mussolini e Alba Parietti. Il video realizzato da Teresa Baldino, in cui si vede la madre ischitana criticare l’arrivo dei turisti dal nord nei giorni più carichi di angoscia per la propagazione dell’infezione da Covid-19, continua a essere uno dei più visti e cliccati sul web e sicuramente uno dei più criticati dall’opinione pubblica ischitana. Favorevoli e contrari, il popolo ischitano si divide tra chi difende a spada tratta la discesa al porto dell’ischitana armata di smartphone e aspre critiche all’arrivo dei turisti dal nord Italia, quando l’emergenza Coronavirus riguardava ancora soltanto le regioni del nord, alle prese con i confini della quarantena in continuo aggiornamento. E c’è chi invece ha criticato, invece, la diffusione del video che secondo alcuni ha compromesso la reputazione dell’isola.

Certo è difficile pensare che un video effettuato da un singolo cittadino, per quanto famoso o incisivo, potesse ambire a una tale diffusione. A spianare la strada al video virale ci aveva pensato l’ordinanza congiunta dei 5 sindaci e la loro richiesta di blocco di tutti i turisti provenienti dalle regioni di Lombardia e Veneto. “Non si fitta ai settentrionali” recitava uno dei cartelloni che pure ha fatto il giro del web, sulla falsa riga dei numerosi cartelli che anni addietro, quando era il meridionale a essere costretto a subire questo genere di umiliazione, era diffuso ma ad aggettivi ribaltati. Ora il cammino del video, sicuramente uno dei più visti del 2020, approda su Tik Tok, il social network cinese, diffusosi anche sugli smartphone italiani, per la sua caratteristica molto apprezzate. Un contenitore di video, brevi e veloci, usati soprattutto da adolescenti, ma anche da tanti influencer e politici in cerca di consenso. Il contenitore basa buona parte del suo successo sull’opportunità di realizzare nuovi video, doppiando frasi famose o scene di film indimenticabili. Ed ecco che una delle frasi che più hanno impressionato i lettori di tutta Italia diventa oggetto di doppiaggio, con una carica di ironia che, fortunatamente, denota lo spirito dell’italiano, tutto sommato, non è stato ancora piegato dalle brutte notizie che ormai da settimane popolano le prime pagine dei giornali.

»Sono tutti provenienti dal nord Italia! Stanno sbarcando!» E’ questa la frase della mamma ischitana scelta dal web per essere consegnata alla viralità. Nel video c’è un ragazzo che scruta la finestra e con volto affranto ripete, con il labiale, le parole di Teresa. Con la stessa facilità con cui il virus si è diffuso dall’Asia fino alle sponde ischitane, ora il video di Teresa Baldino sembra essere destinato a rimanere nel web per parecchio tempo impigliato nelle maglie del web che raccoglie di tutto e riesce a rendere un caso nazionale anche il più elementare sfogo di una persona spaventata dagli avvenimenti che hanno caratterizzato le ultime intense settimane in Italia.

Il video, diffuso su tik tok, rimbalzato poi su Instagram e Facebook, contava, al momento in cui è stato scritto questo articolo, 1168 like, decine di condivisioni su whatsapp e tanti commenti. “Per una volta la situazione si capovolge” sottolinea qualcuno, mentre qualcun altro, poco informato sottolinea che prima o poi arriverà anche da noi. Il virus a Ischia è già sbarcato e i turisti che sono giunti sono andati via, su bus della Croce Rossa. A rimanere, ben radicata è un’atmosfera surreale, angosciosa, ma anche piena di speranza come ben dimostra la carica di ironia racchiusa in questo video.

Ads

Articoli Correlati

Un commento

  1. È già stato detto tutto su questo video e sulla successiva vicenda della comitiva bresciana a Forio ed il caso del turista contagiato.
    La riflessione sui costi sostenuti dalla collettività, per consentire al contagiato ed al resto della comitiva il “rimpatrio” sulla terraferma, non è stato ancora affrontato però…tanto paga pantalone!
    Viaggio andata e ritorno via mare, di mezzo aperto senza passeggeri, per l’ambulanza speciale con barella apposita, ed ulteriore corsa di ritorno per Napoli, di mezzo senza passeggeri, per bus con comitiva in quarantena, presumibilmente scortato fino a Brescia.
    Dei due tedeschi sfortunati ospiti dello stesso albergo non è stato approfondito l’iter del viaggio di ritorno a casa per la quarantena di rito…
    Forse di questi altissimi costi si sarebbe potuto fare a meno, riflettendo meglio sulle motivazioni alla base dell’ordinanza di divieto emessa dai sindaci.
    La “terroneria”, intesa come ignoranza, evidentemente è internazionale: dalla Cina, alla Germania, alla Lombardia, svoltando per la Francia, da Napoli approda ad Ischia!

Rispondi

Back to top button