ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Eav: il comitato chiama, l’azienda risponde

Riceviamo e pubblichiamo la risposta del presidente dell’EAV, dott. Umberto De Gregorio, alle lettera aperta del Comitato per la difesa del Trasporto pubblico sull’isola di Procida. Ringraziamo il presidente De Gregorio per l’attenzione con la quale segue la questione Procida

“Stiamo seguendo da settimane con attenzione l’evolversi della diatriba aperta a Procida a causa dell’entrata in vigore del dispositivo suggerito dall’amministrazione comunale, che ha d…i fatto spaccato l’opinione pubblica tra favorevoli e contrari, questi ultimi in apparente maggioranza, a quanto appare sulla stampa locale. Il dispositivo, a dire il vero, fu sottoposto, oltre che all’attenzione di EAV, anche al vaglio di ACAM e Direzione Trasporti della Regione Campania, ciascuno per le proprie competenze e, mensilmente, si stanno monitorando i dati del traffico viaggiatori, allo scopo di verificarne l’efficacia, atteso che i servizi, quest’anno più dell’anno scorso, risultano regolari. Nell’ultimo incontro tra amministrazione comunale, regionale ed azienda è stato fatto un ulteriore aggiornamento sulla questione e si è deciso di attendere, nei primissimi giorni di agosto, i dati relativi al mese di luglio, per verificare l’andamento. Laddove i dati dovessero risultare non soddisfacenti, si provvederà a ri-modificare il dispositivo dei servizi, ritornando alla situazione originale. Ci preme, comunque, sottolineare l’attenzione che costantemente la società tiene sul trasporto sulle isole di Ischia e Procida, i tentativi a volte anche disperati che facciamo per noleggiare autobus atti a migliorare l’offerta nei mesi di maggior affluenza turistica e mi piacerebbe che tale impegno non sfugga nell’analisi dei risultati e che lo “scontro” tra le due “fazioni”, pro e contro il piano comunale, non accentri tutta l’attenzione del caso. Nei prossimi giorni, vi terremo informati sull’evolversi della questione. Vi ringraziamo della vostra attenzione e del modo costruttivo in cui avete posto i vostri rilievi”.

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close