Statistiche
CRONACA

Enzo Ferrandino domani riapre il cimitero di Ischia

Sorrentino: sosta di 45 minuti e dieci visitatori per volta

Fra le tante incombenze che ha prodotto l’emergenza sanitaria del Coronavirus nella fitta agenda degli impegni straordinari del sindaco del capoluogo isolano dott, Enzo Ferrandino, figura anche quella del Cimitero di Ischia chiuso temporaneamente fino ad oggi come da delibera del consiglio dei ministri ad interesse nazionale e locale del 31 Gennaio 2020, ad oggetto “Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili” (GU n.26 del 1-2-2020); ed in base anche al documento del Comune d’Ischia trasmesso dal Responsabile dei Servizi al cimitero comunale in cui è detto che: CONSIDERATE le richieste provenienti dalla cittadinanza volte a poter riprendere, le visite ai defunti e RITENUTO, di poter provvedere nella direzione richiesta dai cittadini con l’adozione delle più idonee misure preventive ed anche a mezzo contingentamento degli ingressi, siDISPONE che il cimitero riapre dopo domani 4 maggio con il rispetto delle seguenti necessarie condizioni. Infatti, il comunicato prosegue, “Sono consentite dal giorno 04/05/2020, le visite ai defunti tutti i giorni, con esclusione del Mercoledì, dalle ore 7:00 alle ore 13:00; La presenza contemporanea all’interno del cimitero di massimo 10 visitatori; visitatori potranno trattenersi all’interno del civico cimitero per non più di 45 minuti; I visitatori potranno accedere all’interno del civico cimitero solo se dotati dei previsti dispositivi di protezione individuale di cui all’art.16 del decreto legge n.18/2020 (guanti e mascherine); E’ fatto obbligo di rispettare, sia in prossimità dell’ingresso del civico cimitero che all’interno dello stesso, il prescritto distanziamento sociale; L’accesso dei visitatori avverrà dal solo varco del vecchio cimitero; La verifica delle disposizioni di cui alla presente sarà a cura del personale del cimitero; Per tutte le altre attività all’interno del Civico Cimitero, restano salve le disposizioni recate dalla circolare del Ministero della Salute “.

Questo è quanto a fronte di un problema che si faceva sentire molto, visto che l’ischitano non aveva mai perduto l’abitudine di andare a far vista ai propri cari defunti al cimitero più volte alla settimana. Il cimitero riaperto ad Ischia è una buona cosa per la cittadinanza. Il sindaco Enzo Ferrandino collaborato attivamente dal delegato al cimitero consigliere comunale di maggioranza Giovanni Sorrentino, è molto vicino alle esigenze ordinarie e straordinarie dei suoi cittadini. In tempi di Coronavirus, bisogna dirlo, Enzo Ferrandino, è sulla breccia più che mai per affrontare con la forza e la determinazione che lo contraddistinguono tutti gli impegni della sua agenda cui abbiamo fatto cenno in apertura del presente articolo. Mantiene la calma il sindaco, sia pur a fatica, sopratutto di fronte a certa critica cattiva e menzognera di chi lavora ai margini del comune vivere solidale nei giorni più difficili per il paese e la sua gente.

Foto Giovan Giuseppe Lubrano

antoniolubrano1941@gmail.com

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x