CRONACA

Fondi Ancim, ecco la mappa dei progetti finanziati

Quasi dieci milioni di euro per i comuni isolani dal Fondo per gli investimenti delle isole minori nel triennio 2020-2022

È stata pubblicata la serie di importi destinati ai Comuni delle isole minori: quasi dieci milioni di euro saranno destinati ai comuni dell’isola d’Ischia. Si tratta di risorse provenienti dal Fondo per gli Investimenti delle isole minori, come previsto dal Dpcm del 4 febbraio scorso. Il fondo per il triennio 2020/2022 ammonta a euro 67.929.596,00. Nel dettaglio, nel triennio i fondi ripartiti per i comuni delle isole flegree sono così suddivisi: per il Comune di Ischia 2 milioni e 270mila euro, per due progetti, il primo riguarda gli Interventi di riqualificazione, adeguamento e integrazione dei tratti in fognari località Campagnano in tre lotti, mentre il secondo è quello intitolato “Digital Twin Island – Ischia Innova”. Per il Comune di Forio ci sono 2 milioni e 201mila euro, destinata a tre progetti: il terzo lotto della riqualificazione di Piazzale Cristoforo Colombo e via Genovino, il recupero e il miglioramento della viabilità del lungomare Mazzella, e la regimentazione delle acque reflue in alcune zone del territorio comunale.

La legge di bilancio per il 2021 aveva rifinanziato il Fondo portando a 24 milioni di euro la dotazione per il 2021 ed a 33 milioni di euro quella per il 2022, che insieme ai 14,5 milioni di euro per il 2020 portano il finanziamento ad un totale complessivo pari a 71,5 milioni. La cifra è stata poi ridotta a 68 milioni

Al Comune di Casamicciola spetteranno 1 milione e 421mila euro, per l’installazione di pontili galleggianti per incrementare i punti di ormeggi, per la messa in sicurezza delle strade comunali e la riqualificazione ambientale, e un terzo progetto per l’installazione di pontili galleggianti a protezione del porticciolo artificiale realizzato per le imbarcazioni da diporto. Un milione e 145mila spettano al Comune di Lacco Ameno, in questo caso per quattro progetti: il recupero degli esterni di Villa Arbusto, il secondo lotto della riqualificazione dell’impianto di illuminazione pubblica, la rifioritura della scogliera e messa in sicurezza del pontile di attracco dei megayacht, e il progetto “Digital Twin – Lacco innova”. Per Serrara Fontana ci saranno 1 milione e 88mila euro, destinati alle opere di efficientamento energetico dell’impianto di illuminazione pubblica, i lavori di recupero e di sistemazione della viabilità comunale, e la riqualificazione urbana del borgo di Sant’Angelo. A Barano arrivano 1 milione e 643mila per tre interventi: i lavori di funzionalità idraulica e raccolta delle acque meteoriche in via Piano, i lavori di sistemazione della viabilità e riattivazione dell’impianto di trattamento delle acque, e infine i lavori di regimentazione delle acque meteoriche e reflue e l’area di interscambio rifiuti. A Procida infine saranno erogati 1 milione e 842mila euro per il ripascimento dell’arenile della Chiaiolella e la messa in sicurezza del costone Ciraccio.

Il Fondo è destinato a finanziare progetti di sviluppo infrastrutturale o di riqualificazione del territorio dei 40 comuni che ricomprendono le 56 isole

La legge di bilancio per il 2021 aveva rifinanziato il Fondo per le isole minori portando a 24 milioni di euro la dotazione di per l’anno 2021 ed a 33 milioni di euro quella per l’anno 2022, che unitamente alla dotazione di 14,5 milioni di euro per l’anno 2020 portano il finanziamento ad un totale complessivo pari a 71,5 milioni di euro nel triennio 2020-2022. La cifra è stata poi ridotta a 68 milioni a seguito degli accantonamenti per riduzioni del fondo. Il Fondo è destinato a finanziare progetti di sviluppo infrastrutturale o di riqualificazione del territorio dei 40 comuni che ricomprendono le 56 isole. Lo scorso 16 marzo 2021 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il DPCM del 4 febbraio 2021, concernente la regolamentazione dei criteri di riparto del Fondo per gli investimenti delle isole minori, annualità 2020, 2021 e 2022. Successivamente, il 27 settembre 2021 era stato pubblicato il decreto di riparto delle annualità 2020, 2021 e 2022 del Fondo, firmato il 13 agosto dal Ministro per gli affari regionali e le autonomie, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, e registrato dalla Corte dei conti il 20 settembre 2021.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex