Statistiche
ARCHIVIO 2

I pontili nel porto

Gianluca Castagna nell’articolo sulla conferenza stampa sul “mostro” pontile, che i poteri forti ci vogliono appioppare e dunque costruire nel porto di Ischia, ci ha fatto comprendere cosa la cittadinanza deve fare per evitare che una Regione, insulsa da molti decenni, riesca a propinarci una schifezza del genere. Dobbiamo ribellarci in modo democratico ma forte.

Dobbiamo far capire a tanti amministratori locali, napoletani e regionali che Ischia ha smesso di essere terra di conquista per i mediocri come loro.

Depuratori, pontili, traffico, difesa del territorio, trasporti marittimi, riappropriazione dei porti turistici, da oggi passano sotto la supervisione dei cittadini dell’isola. La manifestazione sulla sanità di venerdì con la numerosissima partecipazione di giovani e cittadini ha dimostrato che il popolo è stanco di subire angherie e che la lotta iniziata per la sanità proseguirà in tante altre direzioni in tutta l’isola.

Non è più tollerabile lo sciupio di risorse economiche per arricchire qualche sindaco o suo amico con tangenti e progetti di infima qualità.

Ritornando ai pontili è ormai chiaro che nel porto possono attraccare di punta tutti gli aliscafi che vogliamo dopo aver dato fondo all’ancora come avviene al Molo Beverello.

Ads

Per maggiore sicurezza del naviglio si possono predisporre dei corpi morti. Nel porto abbiamo bisogno di una piccola stazioncina per riparare i passeggeri dal sole, dal freddo e dalla pioggia con i relativi servizi essenziali. Esistono vari punti dove creare questa stazioncina. Se si fanno attraccare gli aliscafi nei pressi delle navi, abbiamo il Palazzo d’Ambra con il suo terminal. Se vogliamo usare lo spazio tra il Redentore e l’ex capitaneria teniamo le lavanderie del Palazzo Reale (non sono già bene pubblico?). Se vogliamo usare la banchina del Redentore abbiamo la proprietà della ex Provincia, già biglietteria Caremar, ed il piano superiore ora affittato a Calise.

Ads

Se poi vogliamo far attraccare gli aliscafi nei pressi dell’attuale pontile 2 abbiamo da convertire in stazioncina gli spazi attualmente occupati da meccanici che non sono un buon esempio averli all’arrivo della più bella isola dell’Europa. Come la giriamo e voltiamo i pontili non ci servono (capito Paolo Ferrandino?) ed hanno fatto bene le associazioni che hanno proposto la conferenza stampa ad indicare che una azione amministrativa ed una penale non è più evitabile.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex