Statistiche
CRONACA

I sindaci dicono di sì a «Ischia seismic-free»

Consensi per la proposta di Giuseppe De Natale che ha suggerito di chiedere l’utilizzo di fondi del recovery fund per la messa in sicurezza di Ischia dal rischio

Due giorni fa Giuseppe De Natale, Dirigente di Ricerca dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha lanciato una proposta per l’isola di Ischia. Un’idea semplice e chiara: rendere l’isola sicura dai terremoti. «La messa in sicurezza di Ischia dal rischio sismico – ha detto – potrebbe essere risolta in breve tempo, tutto sommato con pochi soldi e ciò potrebbe costituire un esempio virtuoso sia a scala nazionale che internazionale». «Ischia seismic risk-free – ha detto De Natale – sarebbe un brand da esportare nel mondo».

La reazione dei sindaci

«Quella di De Natale è una proposta seria e fattibile», spiega Castagna che aggiunge: «L’idea di De Natale rappresenta un treno che non possiamo e non dobbiamo perdere»

«Le idee del professore De Natale sono sempre condivisibili», così esordisce il sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale. E continua: «All’indomani del sisma del 21 agosto 2017 sognavo un piano di ricostruzione così come immagina De Natale. Al netto dei fondi del Recovery fund, pensavo che il terremoto potesse e dovesse essere l’occasione per far sì che Ischia potesse partorire un progetto pilota che andasse in questa direzione».

«Ho seguito l’attività di De Natale e ne ho molta stima. Non a caso parla di un progetto di recupero e messa in sicurezza dell’isola così come sognavamo per la ricostruzione post sisma». De Natale ha lanciato un’idea con un appello al governo affinchè il recovery fund potrebbe essere l’occasione per una campagna tesa a rinforzare strutturalmente gli edifici, per renderli resistenti a futuri terremoti della magnitudo massima attesa (come quella del 1883). Un progetto che ha ottenuto il plauso del sindaco Giacomo Pascale che conferma: «L’occasione dei fondi del Recovery potrebbe essere particolarmente propizia atteso che la fase di ricostruzione post sisma è partita e non del tutto avviata», chiosa il sindaco di Lacco Ameno.

Ads

Pascale: «L’occasione dei fondi del Recovery potrebbe essere particolarmente propizia atteso che la fase di ricostruzione post sisma è partita e non del tutto avviata»

Ads

«Quella di De Natale è una proposta seria e fattibile». Esordisce il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna che plaude all’idea del Dirigente di Ricerca dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

«L’idea di De Natale, ovvero quello di chiedere, ottenere ed impiegare i fondi del recovery fund per rendere l’isola di Ischia seismic free, rappresenta un treno che non possiamo e non dobbiamo perdere». Per il primo cittadino di Casamicciola «il nostro paese e gli amministratori dello stesso in passato hanno fatto passare tanti treni senza cogliere alcune occasioni irripetibili. Ma non è questo il caso. Lavoreremo per rendere fattibile la proposta di De Natale», incalza Castagna. «Conoscendo De Natale, la proposta fatta e fattibilità economica, credo che questa sia un’ottima occasione da non farci scappare», chiosa il sindaco.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x