CRONACA

Insetto killer, Barano ordina la potatura degli olmi

Il comune amministrato da Dionigi Gaudioso, dietro suggerimento dell’agronomo Francesco Mattera, ordina ai possessori di olmi di ridurre la vegetazione di tali alberi per prevenire conseguenze non prevedibili causate dalla Galerucella Luteola

Recentemente l’intera isola d’Ischia è stata interessata da una infestazione di Galerucella Luteola, un insetto davvero pericoloso per gli equilibri dell’ecosistema di tutto il nostro territorio, che tra i tanti problemi risulta anche essere il principale colpevole del disseccamento degli alberi di olmo, l’ulmus campestris presente soprattutto nelle zone collinari. Questo insetto migra dagli alberi attaccati e penetra massivamente in negozi, abitazioni, cantine, cellai agricoli e locali di servizio in genere, rendendo difficile il suo debellamento. Il fenomeno, oltre che naturalmente essere particolarmente pericoloso per il patrimonio arboreo sta creando notevoli disagi e problemi alla cittadinanza. Francesco Mattera, noto agronomi di Ischia, sempre in prima linea per lottare contro le malattie che causano grave danno alla vegetazione isolana, evidenzia che l’insetto, pur non avendo un’importanza sanitaria diretta in quanto non punge e non trasmette malattie, potrebbe però indirettamente arrecare danno alla salute visto che può provocare irritazione nei soggetti e inquinamento degli alimenti. Per provare a frenare la dilagazione di questo insetto, l’agronomo suggerisce, come intervento di lotta preventiva, di tagliare al colletto gli alberi di olmo o in alternativa provvedere alla loro potatura riducendo le chiome di almeno il 50%, in modo tale che l’albero possa riprendere vegetazione ma con un minor apparato fogliare di cui l’insetto si nutre.

Per prevenire e arginare il fenomeno, il comune di Barano, guidato dal sindaco Dionigi Gaudioso, ha deciso quindi di ordinare ai proprietari o responsabili dei fondi in cui sono presenti alberi di olmo l’attuazione del consiglio elargito dal dottor Mattera, in modo da arginare il probabile dilagare dell’insetto potenzialmente dannoso per la salute. Entro e  non oltre venti giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza, che porta in calce la data del 6 maggio, è necessario quindi adeguarsi a quanto stabilito. In caso di mancata ottemperanza, anche parziale, dell’ordinanza, si procederà alla segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria per l’applicazione di quanto disposto dall’articolo 650 del codice penale. La Galerucella luteola è un piccolo Coleottero defogliatore, sia come adulto che come larva, specifico dell’Olmo. Gli adulti (circa 7 mm di lunghezza) hanno il corpo allungato, di colore giallastro o giallo-verdastro; la livrea si completa con strisce longitudinali scure (brunastre) lungo le elitre e con punti scuri sul torace, anch’esso giallastro.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close