CRONACAPRIMO PIANO

Ischia, bus Eav parte in anticipo: tensione al capolinea

Nella notte di venerdì il mancato rispetto degli orari ha comportato il caos in piazza Trieste e Trento

Il servizio pubblico di trasporti ischitano, per quanto sia ancora pieno di problemi, rimane un punto di riferimento fondamentale per i turisti, ma anche per molti residenti, che intendono raggiungere le proprie destinazioni utilizzando un mezzo intelligente, che abbatte gli agenti inquinanti e che riduce il traffico. Almeno sulla carta. A Ischia però la fiducia per i mezzi pubblici è davvero bassa, forse è per questo che lo zoccolo duro di ischitani che continua a preferire di spostarsi con autovetture private è davvero duro a scalfirsi. Forse ciò è dovuto anche ad avvenimenti incresciosi, come quello avvenuto la notte di venerdì a capolinea. L’orario estivo garantisce anche corse notturne e il tabellone degli orari indica chiaramente gli orari di partenza dei mezzi. Un importante totem di riferimento che molti turisti, prima di concedersi una passeggiata a via Roma o nel corso di Ischia tengono ben a mente per muoversi.

Purtroppo, nonostante l’orario di partenza segnasse le 00.30, un bus destinato a raggiungere Casamicciola, Lacco Ameno, Forio, Cava Grado e poi tutto il resto delle principali località dell’isola per poi fare ritorno a Ischia Porto, è partito con quasi 10 minuti di anticipo, lasciando un vuoto a capolinea degli autobus che ha lasciato disorientati quanti con biglietto alla mano sono giunti in prossimità dell’orario di partenza. Decine e decine di persone sono state costrette ad attendere il successivo bus, in partenza poco dopo, ma preso poi d’assalto anche da altre persone che hanno costretto il mezzo dell’ 01.00 a partire stracolmo e costringendo anche alcune persone che dovevano raggiungere Panza a optare per l’alternativa garantita dalla linea CD, che si muove tra le curve collinari di Barano e Serrara.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close