Statistiche
ARCHIVIO 2ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

«Ischia, il Corso e l’insostenibile movida»

Egregio direttore Ferrandino,

sono un ischitano d’adozione e risiedo in Corso Vittoria Colonna dove acquistai una casetta nel 1962. Ho letto quanto edito sulla clamorosa movida che dal 1980 impazza sul suddetto corso con la strafottenza di politici. E’ vero, gli unici gestori dei locali notturni a rispettare le ordinanze sono i fratelli Luciano e Marcello Bondavalli a differenza di tristemente noti loro colleghi che dal 2000 ci hanno reso impossibile la quiete notturna. Si figuri che poco distante la mia dimora vi è un famigerato locale della movida più volte chiuso per le trasgressioni e il bordello e intanto è protetto dai prepotenti.

Caro direttore Ferrandino, negli ultimi trent’anni questo corso è divenuto invivibile, i vari sindaci da strapazzo se ne sono sempre fottuti e ho preso accordi con la redazione della trasmissione televisiva MI MANDA RAI TRE. Tuonerò contro le trasgressioni della movida, sputtanerò anche politici loro protettori ma elogerò doverosamente gli autentici titolari by night Luciano e Marcello Bondavalli, gli unici ad avere i locali insonorizzati con bravissimi impiegati e apprezzati dj che, grazie a loro, hanno ottenuto tranquillità economica realizzando anche famiglia. Grazie per l’ospitalità.

Alessandro Graziani

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x