Statistiche
LE OPINIONI

Le dichiarazioni del sindaco di Lacco Ameno Pascale: «L’auspicio è certi episodi non si ripetano»

Il sindaco all’ombra del Fungo ha stigmatizzato con forza l’evento alla banchina Redentore a Ischia: «Sicuramente l’aggressione di un tassista verso un suo collega non è stato uno spettacolo degno della nostra isola. Fortunatamente è stato un evento circoscritto, ma è chiaro che la situazione deve cambiare. I tassisti sono il biglietto da visita che offriamo ai tanti turisti che durante la bella stagione affollano la nostra isola e dare loro questo tipo di accoglienza non è il massimo. Spero davvero che non accada più una situazione di tensione perché così si rischia di compromettere l’immagine dell’isola». Infine, Giacomo Pascale ha avanzato delle proposte per ripensare in prospettiva futura l’intera categoria tra speranze e aspettative: «Innanzitutto, penso che sia sbagliata la tipologia dei mezzi che si adopera. Al netto di queste tristi vicende, il mio auspicio è che si cominci a utilizzare una tipologia unica di taxi, magari un vettore caratteristico della nostra isola compatibile con le strade e con i vicoli del territorio. In questo senso, le motorette di una volta potrebbero fare all’uopo, magari rivedendole con un motore elettrico. Poi, credo che sia giunto il momento di parlare di tariffe riviste al ribasso perché il low cost che c’è in giro e le tariffe attuali dei taxi non sono certo compatibili. Infine, credo che si debba procedere con l’abbattimento dei confini amministrativi dei comuni e prevedere una categoria unica con una cooperativa. L’obiettivo è che i tassisti lavorino tutto l’anno, ma per farlo c’è bisogno di fare un cambio importante e significativo».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x