ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Le mille contraddizioni di Ischia Ambiente

Dalla Redazione

Foto di Michele D’Antonio

ISCHIA. Si è svolta ieri mattina, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, l’assemblea dei lavoratori della società partecipata Ischiambiente. Sull’autoparco di Piedimonte, teatro dell’incontro, si sono discusse alcune problematiche inerenti al servizio. In particolare si è dibattuto circa l’uso dei telefonini GPS dati in dotazione agli 80 dipendenti dall’azienda, un’operazione dal costo complessivo di poco inferiore ai decimila euro totali. Alcuni dipendenti hanno anche sollevato forti dubbi sull’uso di tali cellulari, perché potrebbero rendere ciascun lavoratore sempre controllabile, infliggendo così un vulnus importante alla privacy personale. Tuttavia, nonostante la doverosa attenzione che va rivolta verso gli equipaggiamenti dei dipendenti, è paradossale che ci si preoccupi di dotare i lavoratori con tali tecnologie, senza invece considerare la necessità di riparare gli automezzi, che in vari casi si presentano in uno stato davvero fatiscente. Non si tratta di una circostanza di poco conto, giacché per legge, non dimentichiamolo, il primo responsabile dell’automezzo è proprio l’autista. In caso di fermo da parte delle autorità, è lui a dover rispondere delle condizioni del veicolo e delle eventuali irregolarità, senza dimenticare i rischi che si corrono alla guida di un automezzo che non riceve la necessaria manutenzione, peraltro con pericoli molto gravi anche per gli altri utenti della strada. Un’altra grave criticità è costituita dallo stato dei servizi igienici che vengono utilizzati dai dipendenti: a parte la presenza della porta d’ingresso, i tre bagni all’interno sono totalmente sprovvisti di porte, con conseguenze facilmente immaginabili per coloro che dovrebbero usufruirne. Forse una nuova assemblea si terrà la prossima settimana. A breve, comunque, i dipendenti chiederanno un incontro con l’azienda per portare le problematiche sul tavolo dei sindacati.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button