CRONACA

Nel nome di Nina e Antonio

Il vicesindaco Titta Lubrano ha reso noto: “ieri (giovedì per chi legge, ndr), con il consigliere Luigi Primario abbiamo rappresentato la nostra comunità nell’incontro con quella del comune di Grazzanise, luogo natio di Antonio Raimondo che perse la vita insieme alla nostra Gaetanina Scotto di Perrotolo il 18 novembre del 1995. L’occasione ce l’ha offerta Paolo Miggiano con il suo libro Echi lontani presentato in comune alla presenza dei familiari di Antonio e della comunità scolastica locale. Abbiamo stretto con il comune di Grazzanise un patto di amicizia, nel nome di questi nostri due eroici concittadini. Un patto che vedrà nuove e stimolanti iniziative di vicinanza e sviluppo reciproco. Se dai diamanti non nasce niente, da questo grande dolore nasceranno fiori…”.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex