LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar A colpi alternati

Appena ti azzardi a difendere il Sindaco d’Ischia ti arriva subito qualche notizia che non va.

Ieri ho detto che tra le cose buone fatte si poteva annoverare il fatto che al parcheggio del Jolly, nella parte sottostante, erano stati richiesti in affitto mensile 42 stalli su 62. Un buon avvio. Oggi un cittadino mi fa notare che pur avendo aderito all’iniziativa gli è capitato varie volte di trovare il posto a lui assegnato occupato da automobilisti specialmente nei fine settimana. A nulla sono valse le sue rimostranze. Il Comando vigili dice che la competenza è della società che gestisce le strisce blu. La società romana dice che nel contratto con il Comune non è contemplata la sorveglianza per tutte le 24 ore del giorno. I carabinieri non possono intervenire se non per ordine pubblico. E allora? Mi chiedo come mai una cosa buona non è mai progettata fino a rendere completo un provvedimento.

Con le tecniche moderne di video sorveglianza il problema sarebbe risolto. Ma i costi del sistema chi li deve sopportare? La società romana che ha praticamente preso in consegna il cespite non ritiene di essere responsabile visto che è venuta ad Ischia e pensava che in un paese civile i cittadini si comportassero civilmente. Non resta che chiedere al Sindaco di emanare una ordinanza che risolva il problema. Una cosa che non capisco è come mai ad Ischia ormai da molti anni manchi il servizio di rimozione auto da parte del carro attrezzi.

Questo fatto non trova spiegazioni plausibili. Eppure sappiamo che l’area dove una volta stava la stazione  del carro attrezzi è stata acquisita per usocapione dall’allora gestore. Qualche tempo fa suggerii al Sindaco di guardare se anche la grossa area coperta al disotto del parcheggio era stata acquisita. Il Sindaco mi disse che avrebbe indacato ma non mi ha mai fatto sapere a quale risultato è arrivato. Suggerì anche al Presidente degli avvocati che la “Vasca” sottostante al parcheggio poteva essere la soluzione per gli avvocati di avere un parcheggio per chi andava in Tribunale. Ma che fanno i quindici consiglieri comunali in carica? Quanti avvocati che siedono in consiglio e che pretendono di avere un posto auto assegnato nei pressi del Tribunale affrontano il problema?

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close