Statistiche
LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar I cittadini parte 1

Dopo 40 anni di impegno per il mio paese nel partito socialista e sulla stampa locale sono arrivato alla conclusione di aver sbagliato qualcosa se le idee trasmesse con i miei tantissimi articoli hanno raggiunto obiettivi minimali negli ultimi anni. Ho sempre creduto che dare una mano al miglioramento delle cose passasse attraverso la collaborazione o nell’opporsi ferocemente a chi aveva il comando del paese agendo male. Fino alla morte di Enzo Mazzella la frequentazione e lo scambio di idee, anche con l’aiuto di Salvatore Leonessa, aiutavano e rasserenavano chi aveva il peso del comando ed i risultati si vedevano. Poi la società liquida ha reso tutto inutile e mi sono reso conto che la vera rivoluzione, pacifica o non, la possono fare solo i cittadini.

Attualmente chi vince le elezioni dovrebbe svolgere il compito di seguire il programma con il quale ha vinto le elezioni. Avviene ciò? No. Esempio “la bella Ischia” di Enzo Ferrandino. Piazza degli Eroi,la baracca del carcere, la pista ciclabile in pineta, la pagoda, le tasse non riscosse, il traffico non controllato, la mobilità, lo spreco di soldi delle municipalizzate, il disastro del depuratore, le costruzioni abusive ancora in atto, gli scempi sul territorio, la Siena, Ischia ponte, i rumori della musica ad alto volume, la penadelle pinete,il corpo dei vigili,hanno mai avuto un riscontro con i cittadini? Che bella democrazia!

Questa amministrazione arrivata ad una ammucchiata di 14 consiglieri su 15 (perché?) ha mai tenuta una assemblea pubblica per discutere dei progetti da attuare con noi cittadini? Ha tenuto fede alle premesse? Forse la via è quella di aiutarci tra noi per trovare la giusta via? Io tenterò da ora in poi di colloquiare con voi.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x