LE OPINIONI

Sotto Tiro di Mizar La bomba esplode.

E’ con una denunzia alla Guardia di Finanza che Lello Pilato, segretario del Partito Democratico del Comune di Ischia, è stato costretto ad affrontare la pietosa situazione che si verifica nel PD isolano e nelle amministrazioni comunali. Dovete sapere che nell’analisi del voto alle Regionali, nel Direttivo, a livello provinciale, è venuta fuori, papale papale, che il partito più o meno è cosa dei ras locali. Noi ad Ischia non abbiamo mai pensato che Giosi Ferrandino usasse il partito solo per la sua crescita, ma di limoni amari, noi iscritti, ne abbiamo mangiati tanti. Pensate che io come iscritto non ho potuto partecipare mai ad una riunione del partito di appartenenza.

Se Lello Pilato ha sporto denuncia viene spontaneo pensare al fegato marcio che si è fatto prima di arrivare a tanto. Voi sapete che sia Enzo Ferrandino che Gianluca Trani militano nel PD. Abituato a frequentare la Sinistra da oltre 65 anni non riesco a capire perché l’amministrazione sia di Enzo che quella precedente non abbiano saputo affrontare le difficoltà amministrative in un insieme politico come a sinistra è sempre avvenuto.

Nell’ultimo consiglio comunale di Ischia è venuta fuori la vera situazione finanziaria del Comune. A chi chiedeva, per anni, ai responsabili politici del Comune perché non si riscuotevano le tasse, si è sempre avuta la risposta che non si potevano far fallire le aziende. Eppure la crisi era lontana.

Ora si indebita l’Ente pesantemente con aggiunta la crisi, ma non si intraprende neanche l’iniziativa di ristrutturare Ischia Ambiente e perequare le tariffe tra aziende e privati tentando anche di evitare eventuali evasioni. Quando la politica latita si verificano abnormi situazioni di collasso del sistema e il popolo perde la fiducia verso le istituzioni. Osservate cosa sta accadendo a Lacco Ameno in questi giorni.

Ricorrere alla Magistratura per castigare la montagna di reati che la stampa locale denuncia tutti i giorni sicuramente avrà degli effetti ma il livello culturale degli ischitani crescerà o le faide saranno sempre di più a portata di mano?

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button