CULTURA & SOCIETA'

Venti anni fa ricordo di uno storico viaggio , il Vescovo Strofaldi per la prima volta in visita pastorale agli ischitani emigrati d’America ed Argentina

Anni 18-31 ottobre 2000 – 18- 31 ottobre 2020 /San Pedro e Mar Del Plata – spedizione oltre oceano di una nutrita delegazione ischitana della quale fra gli altri facevano parte anche i parroci Don Massimino Lauro e Don Luigi Trofa, il Sindaco di Barano Giosì Gaudioso, Geppino Cuomo e Riccardo Scotti – il ruolo organizzativo di Ischiamondo dei Fratelli Lubrano

Venti anni fa, di questi giorni ci trovavamo a San Pedro di California, negli Stati Uniti d’America quale prima tappa di uno storico viaggio laico-religioso in Delegazione guidata dal Vescovo di Ischia Sua Ecc. Mons. Filippo Strofaldi per far visita alla comunità degli ischitani emigati in quella terra e con loro condividere la bellezza dello storico evento di un Vescovo di Ischia che per la prima volta lasciava la sua residenza episcopale di Ischia per incontrarsi nella stessa occasione programmata con gli ischitani dì America e d’Argentina. Infatti, dopo una settimana (18-24 ottobre 2000) di permanenza a San Pedro e Los Angeles eravamo in partenza per Buenos Aires in Argentina diretti a Mar del Plata.

Il programma prevedeva, come detto sopra, la nostra prima sosta con relativi incontri a San Pedro dove ci fu riservata un’ accoglienza calorosa ed entusiastica a partire dal nostro arrivo all’aereoporto di Los Angeles e dove un emozionato Neal DI Leva con la moglie Anna fece subito gli onori di casa facendoci capire che stavamo per vivere una esperienza in terra americana alla grande e tutta da ricordare. E così fu. La Nostra Delegazione ischitana partita da Ischia era così composta: Vescovo Filippo Strofaldi, Don Massimiliano Lauro Parroco della Chiesa Cattedrale di Ischia Ponte, Don Luigi Trofa Pro Vicario della Diocesi di Ischia e Parroco della Chiesa di San Ciro a Porto d’Ischia, Giosì Gaudioso Sindaco di Barano d’Ischia, Francesco Buono Assessore al Comune di Barano d’Ischia, Antonio Lubrano. Michele Lubrano e Shirley Meals-Lubrano della Direzione del giornale Ischia Mondo organizzatori dell’iniziativa, Riccardo Scotti Referente Cei (Conferenza Episcopale italiana), Geppino Cuomo giornalista ed addetto stampa della Delegazione, I figli del sindaco Gaudioso Dionigi (oggi sindaca a Barano) e Raffaele

AL PAUL GATTI MUSEUM DI LOS ANGELES

Gaudioso, i giovani Giovanni Iacono, Angela Di Iorio, Angela Barricelli, Francesca Buono, Franca Di Costanzo e Maria Baldino. Alla partenza da Roma per la California, il Vescovo Strofaldi volle inviare agli ischitani d’America che stavamo per visitarli il seguente pastorale messaggio: “ CARISSIMI ISCHITANI D’AMERICA, Con grande gioia vengo in mezzo a voi, portando con me il saluto dei vostri parenti ed amici e la nostalgia della nostra terra , lo scoglio in fiore di Ischia. Voi portate alto nel mondo il buon nome dell’ Italia con la vostra laboriosità e l’inserimento significativo in questa grande nazione d’America. Ma come Vescovo vi porto anche l’invito a conservare i grandi valori della fede, dell’onestà e della concordia familiare perchè il Vangelo vale più del benessere, l’Amore più dell’arrivismo e la Parola di Dio più del consumismo. Dio vi aiuti e vi faccia prosperare.

ANTONIO LUBRANO, MICHELE LUBRANO E SHIRLEY MEALS-LUBRANO PREMIATI A MAR DEL PLATA

Amate la patria terra dalla quale un giorno vi siete allontanati in cerca di fortuna e amate anche questa nuova patria che vi ha accolto perché possa avvalersi della vostra cultura e progredire nella pace, ma, con una vita centrata sui valori cristiani, sappiate guardare anche alla Patria eterna del cielo, dove non ci saranno più nostalgie di distacchi né lacrime di partenze. In attesa di incontrarvi, ricevete il mio fraterno saluto e la benedizione di Dio”. Il programma di accoglienza preparato da Neal Di Leva Presidente delle Cattolich Federation di San Pedro entra subito nel vivo della sua attuazione. Infatti, all’arrivo, dopo la sistemazione in albergo e nelle case ospitanti ed ospitali primo incontro conviviale nell’Auditorium di Mary Star Riunione con gli ufficiali della Federazione Cattolica e riunione sociale. Il giorno successivo 18 ottobre visite alla chiesa di Mary Star, alla mostra di fotografie antiche di barche e pescatori ischitani emigrati presso la Banca Washinton-Mutual ed al Museo Marittimo al porto di San Pedro, gita lungo la Costa di San Pedro, Point Fermin e Korean Bell, Casa di Riposo per Anziani “Little Sister of Poor” ,

BERERY HILLD CON RENATO ROMANI NERLLA GRSANDE BOUTIQUE DI VERSACE

Club dei giovanotti di San Pedro Boys and Girls Club, giro Per Pslos Verdes e visita alla chiesa di San Giovanni Fisher- cena col Vescovo Strofaldi, i parroci Don Massimino Lauro e Don Luigi Trofa con i sacerdoti di Mary Star. Il giorno 20 ottobre varie visite e scuole locali ed alla biblioteca di San Pedro sulla Gaffy St., visita alla bilioteca Rizzoli a Los Angelis accolto dall’attore ed imprenditore cinematografico l’ischitano che vive in California Renato Romano. Visita all’ultra centenario pescatore della prima ora ischitano Ferdinando Di Bernardo 102 anni nella sua abitazione, E’ scomparso 4 anni dopo a 106 anni rimanendo l’ischitano emigrato più vecchio della storia dell’emigrazione isolana.

Ads
MAR DEL PLATA – ALL’USCITA DELLA CATTEDRALE

Il 21 ottobre visite al Museum Paul Getty di Malibu, cocktail-party a Casa di Alice e Renato Romano in Westwood-Los Angeles, visita al Culver City la città dove si girano esterni ed interni di film e serial televisivi e pranzo offerto dallo stesso Renato Romano nello Sport Club dove alla Delagione si aggiunse anche Lorenzo Lauro fratello di Sparaspilli. Domenica 22 ottobre Mesa solenne nella chiesa di Mary Star concelebrata dal Vescovo di Ischia S. E, Mons Filippo Stofaldi, dal Vescovo Ausiliare di Los Angeles S. E. Mons. Joseph Sartoris, dai parroci di Ischia Don Massimino Lauro e Don Luigi Trofa e da Padre Lorenzo De Dominici, pranzo sociale con la comunità ischitana di San Pedro e conferimento di una targa e diploma di merito inviati da Ischia dal sindaco in carica avv. Luigi Telese e conseghìnate al vegliardo ischitano 102 anni Ferdinando Di Bernardo dalla componente della Delegazione signora Sirlery Meals-Lubrano.

Ads
MAR DEL PLATA INM PROCESSIONE ALLA GROTTA DELLA MADONNNA DI LOURDES

Discorso di saluto e ringraziamento di Neal Di Leva, Antonio Lubrano e del Vescovo Padre Filippo Strofaldi. Il 23 ottobre visita alle cidi Torrence e Redondo Beach, giro in battello per il porto di San Pedro-Los Angeles e pranzo d’ addio presso l’abitazione di Anna e NeaL Di Leva. Il 24 ottobre visita al Centro di Turistico di Port O’ Call e passeggiata per la marina di San Pedro, Pizza Party in casa di Janette e Roy Barile, visita a Long Beach al vecchio vecchio transatlantico “Quin Mary “ e visite finali ad alcune famiglie ischitane emigrate. L’esperienza in Argentina a Mar del Plata dove dal o novecento vive una folta comunità di ischitani emigrati, in maggioranza testaccesi e , per la Delegazione Ischitana guidata dal Vescovo Strofaldi e dal sindaco di Barano d’Ischia Giosì Gaudioso, è stata lo stesso esaltante e più passionale, caratterizzata per altro da incontri ufficiali con capitani di industria locali, autorità del Porto di Mar del Plata, sindaco e console italiano dela città platense.

OSPITI ALLA RADIO DI MAR DEL PLATA DI GENNARO VOTTOLA RECENTEMENTE SCOMPARSO

E’ stato qui che un Vescovo della millenaria diocesi di Ischia abbia messo piede per la prima volta in Argentina e fatto visita pastorale agli ischtani emigrati. Ma a ricordare dopo venti anni quella visita storica del Vescovo accompagnato da Don Massimino Lauro e da Don Luigi Trofa della chiesa di Ischia è Alfonso Vottola nostro amico ospitale ed instancabile referente a Mar del Plata. E quanto ci scrive Alfonso Volìttola già presidente di Casa d’Italia e Presidente deall’associazione degli ischitani residenti in Mar del Plata: “ Invia da quì Mar del Plat, un saluto affetuoso a tutti i fratelli ischitani dell’Isola d’Ischia, nel ricordo del nostro sogno coltivato e avveratosi, e per il quale abbiamo lavorato per tanti anni, insieme agli amici ischitani che sono venuti in questa bellissima terra d’Argentina, in particolare i fratelli Lubrano.. Gli ischitani residenti a Mar del Plata mantengono vive le radici e le tradizioni. Molti di loro sono scomparsi, alcuni dei quali senza aver potuto beneficiare della opportunità di ritornare alla propria terra natía.

PRIMA PAGINA DI ISCHIA MONDO

Noi per il rispetto di tutti loro, siamo impegnati a mantenere sempre vivo il ricordo del loro desiderio purtroppo non appagato. Venti anni fa, nel 2000, in occasione del Giubileo, è venuto per la prima volta in Argentina S.E.R. Mons. Filippo Strofaldi, Vescovo dell’isola d’Ischia, che ha portato la parola di Dio a tutti i fratelli Ischitani di Mar del Plata, trasmettendoci grande gioia ed alto senso della cristianità, e onorandoci per la sua importanza e nello stesso tempo, semplicitá e simpatia. Con il Vescovo, in Delegazione son venuti l’allora sindaco si Barano Giuseppe Gaudioso, l’assessofre al Comune di Barano Francesco Buono gli scomparsi Massimino Lauro e Don Luigi Trofa, i giornalisti Antonio e Michele Lubrano e consorte Shirley,del periodico Ischiamondo, il giornalista Geppino Cuomo, i giovani Dionigi (oggi Sindaco di Barano) e Raffaele Gaudioso, Riccardo Scotti edificando così un ponte ideale di amicizia tra Ischia e Mar del Plata. La Delegazione che fu la prima, ebbe il calore di tutta la collettivitá che si strinse intorno a Mons. Strofaldi ed alle persone che l’accompagnavano con un grande affetto, amicizia e fratellanza.

PROCESSIONE CON GAUDIOSO

Questa Delegazione guidata sempre dal Vescovo Mons. Filippo Strofaldi ed accompagnato da Don Carlo Candido , formata dai fratelli Lubrano e resa più folta con altri personaggi del mondo sociale ischitano fra i quali spiccavano i sindaci di Ischia Giuseppe Brandi, di Forio Franco Regine e di Barano Paolino Buono, è tornata in Argentina a far visita alla nostra comunità successivamente altre due volte, nel 2005 e nel 2008 scrivendo cosìnuove pagine di storia del rinato rapporto di noi ischitani d’Argentina con la nostra Ischia dove siamo nati”. Delle esperienze vissute negli anni 2005 e 2008, avrò modo di ricordare gli episodi più significativi delle ultime due storiche visite del nostro amico ed indimenticabile Vescovo Padre Filippo Strofaldi e suoi accompagnatori e autorevoli membri delle prestigiosa Delegazioni in una prossima occasione”.

antoniolubrano1941@gmai.com

info@ischiamondoblog.com

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button