ARCHIVIO 5

Calcio a 5: Isola di Procida-Virtus Ischia 5-6

Procida Futura – Virtus Ischia 5-6

Procida Futura: Lubrano Lobianco, Lubrano Lavadera, Sabia S., Sabia V., Scotto di Marrazzo, De Pascali, Righi, Trapanese, Proietti, Galatola
All.: Scotto Di Ciccariello

Virtus Ischia: Tufano, Manzi, Lucido Balestrieri, Cortese, Testa, Di Meglio, Fondicelli, De Siano, Eroico, Vuoso, Scoti
All.: Di Meglio
Finalmente la Virtus si risveglia dal torpore e sbanca Procida agguantando il quarto posto dopo 3 risultati utili consecutivi.
A Procida, la Virtus si presenta con tutta la società al seguito proprio per stare maggiormente vicina alla squadra, sperando con questa partita, di dare una sterzata decisa a quelli che potrebbero essere gli scenari futuri del campionato.
I gialloblù avvertono molto la tensione della gara e infatti nonostante disputino un buon primo tempo si va al riposo sul 2-1 per i padroni di casa.
Nel secondo tempo, dopo una strigliata di Mister Di Meglio, la squadra è apparsa più libera mentalmente e ci ha pensato il duo Fondicelli (4 gol) e Manzi (2 gol) coadiuvati da tutta la squadra a portare a casa il risultato.

La Cronaca
La partita inizia con la Virtus che sfiora il gol al 10′ con Fondicelli che calcia da 15 metri, ma il portiere procidano inizia la sua sfida personale con un miracolo togliendo la palla dall’incrocio dei pali.
Al 13′ la doccia fredda… palla al giovane Lubrano Lavadera che si gira ed insacca alla destra di Tufano.
Ma 2 minuti dopo gli ischitani impattano prontamente il risultato con Fondicelli su assistenza di Cortese (all’esordio).
Isolani ancora vicini al gol al 20° con Vuoso, ma ancora l’estremo difensore avversario devia con i piedi in calcio d’angolo.
Al 28′ i padroni di casa si portano in vantaggio grazie ad un buco centrale nella difesa della Virtus… De Pascali calcia di collo pieno, Tufano devia ma non trattiene la palla, che bacia il palo e si infila in rete.
Nell’ inervallo, un imbufalito Mister Di Meglio da una strigliata alla squadra apparsa impaurita.
La strigliata sembra aver sortito gli effetti sperati, infatti dopo 2 minuti Manzi realizza su assist di Fondicelli.
Passano 3 minuti e la Virtus va di nuovo sotto. Righi si accomoda la palla con la mano servendo Lubrano Lavadera che segna, ma l’arbitro non si accorge di nulla. 3-2 Procida tra le proteste dei virtussini.
Ma gli ischitani non mollano e in due minuti Fondicelli con una doppietta porta in vantaggio gli isolani. Ma al 14′ i procidani pareggiano con De Pascali.
Al minuto 21 Manzi su punizione riallunga per la Virtus.
Al 23′ la Virtus ha la possibilità di sfruttare un tiro libero , Fondicelli si presenta al tiro e va a togliere le ragnatele dal sette dove il portiere non può arrivare.
Al 26′ Sabia su calcio piazzato, accorcia le distanze grazie anche ad una difesa disattenta.
Ma Tufano si riscatta al 30′ quando in ben due circostanze si oppone magistralmente agli assalti del Procida evitando ai locali di impattare il risultato.
La partita termina fra l’esultanza e la gioia degli ischitani che finalmente che riescono finalmente a vincere una partita importante ai fini della classifica.
Partita che ha visto un Fondicelli in grande spolvero e Manzi che si è fatto perdonare l’amnesia delle gara precedente.
I pupilli di Di Meglio , finalmente, gli hanno dato una bella soddisfazione.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close