Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Il Centro Studi chiude il 2019 con un evento sul poeta Giovanni Verde

Presenti in Biblioteca Antoniana anche le figlie del poeta foriano, le sue poesie declamate dal Maestro Gaetano Maschio

Il Centro Studi Isola d’ Ischia ha concluso le sue attività culturali del 2019, ricordando la figura del poeta, scultore, scrittore e caricaturista Giovanni Verde, spirito poliedrico del panorama culturale isclano. La conferenza, ricca di contenuti, è stata introdotta dalla prof.ssa Ernesta Mazzella e tenuta dal Presidente, prof. Pasquale Balestriere.

L’artista Gaetano Maschio ha interpretato magistralmente le poesie del Poeta. n artista a 360° che fu letterato, poeta e scultore. Suo padre, medico, lo iscrisse prima al Seminario di Ischia e poi nel collegio dei Padri Benedettini di Cava dei Tirreni. Il Verde si laureò in giurisprudenza ma alle arti figurative dedicò tutta la sua vita. Dopo aver collaborato a quotidiani come “Il Mattino” e “Il Giorno” fondò qui a Ischia un periodico che ebbe la sua direzione “L’Aquilotto”. Tornò a Forio dopo aver preso parte alla seconda guerra mondiale ed ebbe la direzione del Torrione dove erano, e sono ancora oggi, conservate le opere di Giovanni Maltese.

Fu proprio Verde a curare la pubblicazione dei sonetti dialettali del Maltese aggiungendovi un glossario e un interessantissimo saggio sul dialetto foriano. In molti sottolinearono l’autoironia con nei suoi scritti attività, quella della scrittura, alla quale si aggiunse quella della scultura. Alla conferenza ha dato lustro la presenza delle figlie del poeta Verde, le signore Anita e Wanda, mentre un numeroso pubblico ha manifestato interesse e attenzione.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x