Statistiche
LE OPINIONI

IL COMMENTO Affogati dalle auto e dalle vrenzole nelle reti

L’isola che non c’è più! Tutto è permesso, tutto è concesso, accomodatevi pure, vi aspettiamo, benvenuti a tutti i cafoni e maleducati del mondo . Bastano due gocce di pioggia e per le strade di Ischia c’è l’inferno. Mai vista una concentrazione di macchinoni di grossa cilindrata in giro per le nostre strade. Ma chi li ha fatti imbarcare? Non abbiamo un divieto? Ma chi se ne frega, sicuramente avranno un permesso, un portatore di handicap a bordo con tanto di ginocchiere oppure stampelle con tanto di certificato. Invadono le strade a destra e a manco ostentando prepotenza e maleducazione. Ma chi dovrebbe controllare se non abbiamo nemmeno il coraggio di ribellarci, li lasciamo fare, ci teniamo ogni tipo di oscenità senza battere ciglio. Non esiste decoro cittadino, vedi straripare carne ovunque e a ogni ora del giorno, da ogni costume da bagno, indossati con non calanche o direttamente così, e camminano per strada così, come se avessero un abito da sera, oppure avvolti nell’immancabile rete. Pantaloni a rete, parei a rete, copricostume sempre di rete, forse fanno le pescatrici? Dove il buon gusto e la classe si sono persi nella notte dei tempi, eppure siamo costretti a vedere queste brutture e a subirle senza battere ciglio.

Stamattina mi trovavo al bar Calise, un piacere vederlo sempre pieno, è entrata una signora, giovane e molto abbondante con un completo animalier, con sopra un top striminzito da dove uscivano fuori i capezzoli, ma dico, buttarla fuori no? A casa sua può anche girare nuda ma per strada o in un locale pubblico non ne ha la libertà, perché esiste il rispetto per gli altri, eppure succede e non è una scena di un film di Fellini. Ma da noi non ci sono divieti e se ci fossero, ma chi se ne frega e andiamo avanti così, con un’altra estate che sta per finire, e a questo punto aggiungo, “finalmente“. Diciamo sempre le stesse cose, ma a questo punto servono i fatti, i sei sindaci dove sono? Occorrono delle ordinanze che vanno rispettate, il turista deve essere educato e rispettoso anche se è di passaggio, non deve dimenticare che è un ospite, gradito sicuramente, ma non per creare un danno alla nostra immagine. Eppure quest’anno abbiamo guadagnato una fetta di turisti stranieri, americani, inglesi, anche spagnoli e francesi che prima non avevamo mai avuto, cerchiamo di non farli scappare. Anche i vip ci preferiscono, peccato che passano inosservati, ha trascorso almeno 10 giorni di vacanze sulla nostra isola , Courtney Love, vedova di Kurt Cobain dei Nirvana, da noi non si è saputo nulla, fosse stata a Capri, avrebbe riempito le pagine dei giornali. Intanto affoghiamo nel traffico con automobili che non potrebbero circolare, ma che comunque ci sono, ripeto, avranno un regolare permesso di un portatore di handicap a bordo, e siamo costretti ancora a vedere e a subire, “vrenzole”di ogni età avvolte nelle reti di pescatori in ogni dove. E niente, per liberarci da tutti questi zulù, inizia il conto alla rovescia, cosa ci rimane? La speranza, quella è l’ultima a morire.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

4 Commenti
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Rossy

L’isola c’è. È il rispetto tra le persone che non c’è più. Non c’è niente da fare, ognuno se ne fotte dell’altro.

Beta

È vero, il conto alla rovescia è iniziato: il 13 riaprono le scuole in Campania, quindi le reti dei maomao si ri-tirano!
Dovrebbero pagare una tassa adi sbarco aggiuntiva però, visto che le reti sono inquinanti per l’ambiente!

Not in my name

E le sacche chiene di euri

gioe'

una domanda me la pongo poichè sono state nominate macchine che costano un casino di soldi e non si sa come sono arrivare a Ischia -la prima domanda :si sa o si vuol far finta di non volere sapere come mai queste macchine sono sull isola?seconda domanda è rivolta a tutte le Istituzioni e forze Pubbliche-ma avete mai provato a conoscere il parco dei motorini e delle macchine che si affittano ogni giorno ad Ischia?nulla contro questi imprenditori che riescono a incassare personalmente 3/4000 guadagnare al giorno-ne m interessa se sono a nero o meno-e’ solo che ci lamentiamo del traffico e poi siamo noi isolani a ingolfarci per speculazione degli amici degli amici -e-non sarebbe meglio quantificare sia motorini che macchina -rent car-e fare arrivare macchine direttamente da fuori in modo che anche le parti alte dell isola potrebbero affittare case e altro.?misteri dell isola

Back to top button
4
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex