Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Le Arkeostorie tra la spiaggia dei Pescatori, Aenaria sommersa e l’Antico Borgo di Celsa

Nel pomeriggio di ieri giovedi 1 ottobre doppio appuntamento alla Biblioteca Comunale Antoniana di Ischia dove nel primo incontro ha avuto luogo il seminario “I semi dell’avvenire. Storiæ di botanica e alimentazione nel mondo antico” durante il quale l’archeobotanica Chiara Comegna ha illustrato gli alimenti che riempivano l’universo produttivo e agroalimentare degli antichi romani, riproponendoli in una prospettiva di archeologia delle emozioni e delle sensazioni, quali elementi culturali di lunga durata; E’seguito il secondo incontro dove l’archeologo classicista Mario Grimaldi e l’ornitologo Rosario Balestrieri hanno aperto una finestra su “Le delizie dell’ordinata natura: giardini e avifauna nell’antica Pompei”

Di GIOVAN GIUSEPPE LUBRANO FOTOREPORTER

Cinque giorni, dal 30 settembre scorso fino a domani domenica 4 ottobre, giorno festivo di San Francesco d’Assisi, di varia ed intensa attività culturale snodata fra la Biblioteca Antoniana, la spiaggia dei pescatori alla Mandra ed al Borgo di Celsa con visite guidate a Aenaria Sommersa ed alla chiesetta di S.Anna accanto alla Torre di Michelangelo.

Un grande appunatamento di apprendimento storico-culturale ideato ed organizzato dall’archeologa Alessandra Vuoso con la partecipazione attiva nei vari incontri di autentici esperti della materia. Infatti, col patrocinio scientifico e organizzativo del CEiC – Istituto di studi storici e antropologici / Ong Unesco va svolgendosi in questi giorni a Ischia, il vasto programma relativo alla Rassegna Arkeostoriæ – archeologia e narrazioni giunto quest’anno alla seconda edizione ove si discute di storia antica, archeologia e valorizzazione dei beni culturali del nostro territorio. Si è partiti mercoledì scorso 30 settembre con il Webinar “Quando il cane diventò il miglior amico dell’uomo” in diretta streaming sulla pagina Facebook Sito ufficiale della manifestazione in cui la zoologa e conduttrice radiotelevisiva Mia Canestrini e il Presidente dell’ass. ARDEA Rosario Balestrieri hanno analizzato le origini e il processo della domesticazione canina e il ruolo del cane nel mondo antico: da animale da compagnia a cane da guerra dei legionari, ad aiuto lavorativo.

Poi nel pomeriggio di ieri giovedi 1 ottobre doppio appuntamento alla Biblioteca Comunale Antoniana di Ischia dove nel primo incomntroha avuto luogo il seminario “I semi dell’avvenire. Storiæ di botanica e alimentazione nel mondo antico” durante il quale l’archeobotanica Chiara Comegna ha illustrato gli alimenti che riempivano l’universo produttivo e agroalimentare degli antichi romani, riproponendoli in una prospettiva di archeologia delle emozioni e delle sensazioni, quali elementi culturali di lunga durata; E’seguito il secondo incontro dove l’archeologo classicista Mario Grimaldi l’ornitologo Rosario Balestrieri hanno aperto una finestra su “Le delizie dell’ordinata natura: giardini e avifauna nell’antica Pompei”. I mosaici e gli affreschi pompeiani ci hanno lasciato preziose testimonianze naturalistiche sull’avifauna dell’epoca e anche suggestive indicazioni sulla percezione di ecosistemi extra-locali.

Dall’analisi delle rappresentazioni di giardini reali e immaginari rinvenuti nelle domus pompeiane si ricavano dati preziosi per la ricostruzione di biosistemi e ambienti sonori. Spazio alle visite guidate gratuite durante il pomeriggio del due ottobre: Stefania Napoleone, Guida turistica autorizzata regione Campania condurrà i partecipanti (opportunamente prenotati a mezzo mail al ceic.info@libero.it) in una escursione via mare alla Chiesetta di Sant’Anna e passeggiata da Cartaromana a Ischia Ponte attraverso la panoramica via Soronzano con visita dell’antico Borgo di Celsa. Per le ore 18,30 si parlerà di Tempo, natura e mito nella civiltà delle abbazie presso l’ampia sala della Biblioteca Antoniana di Ischia con lo scrittore archeologo Alessandro Luciano che presenterà al pubblico, insieme all’archeologa Alessandra Vuoso, il suo romanzo storico Nero saraceno (Marlin editore).Per la mattinata di oggi tre ottobre è previsto un altro tour guidato.

Ads

Meeting point al Centro Culturale Multimediale (Via San Giovan Giuseppe della Croce 49, Ischia Ponte) in compagnia dell’archeologa Alessandra Benini che accompagnerà i visitatori  all’escursione in barca con fondo trasparente per scoprire i resti dell’antico insediamento di Aenaria. Seguirà il Webinar in diretta streaming Facebook (previsto per le ore 11) “La storia viva” in cui l’archeologo scrittore Alessandro Luciano discorrerà sull’utilità della storia e della possibilità di renderla “viva” attraverso uno  storytelling  dinamico.

Ads
L’ARCHEOLOGA ALESSANDRA VUOSO

Nel pomeriggio della stessa giornata, ossia oggi, ritorno alla presso la Biblioteca Antoniana di Ischia) dove avrà luogo il seminario di studi dal titolo “Feste storiche ed eventi postmoderni: fenomenologia delle Che cosa sono le rievocazioni storiche? È molto difficile darne una definizione: nel linguaggio comune il termine indica una gamma piuttosto eterogenea di fenomeni. In linea generale, si tratta di eventi pubblici incentrati sulla ricostruzione di forme di vita del passato, interpretato tanto filologicamente quanto in modo fantastico. Queste modalità sono connesse ad altre pratiche, come quelle della living history (didattica dei musei, archeologia sperimentale ecc), degli eventi religiosi in costume, dei giochi di ruolo e cos play storiche”: Vincenzo Iorio (ArcheoTeatro Pompeiano), Rinaldo Mattera (Unisob Media Lab), Stefania Napoleone (Associazione Culturale Pro S.Alessandro), Pasquale Di Meglio (Associazione ActusTragicus, Forio) coordinati da Ugo Vuoso (Università di Salerno, Istituto CEiC). Illustreranno il significato delle rievocazioni storiche incentrate sulla ricostruzione di forme di vita del passato, interpretato tanto filologicamente quanto in modo fantastico.

Domani domenica 4 ottobre tutto si concluderà con il Gran finale della Rassegna cultural-turistico-promozionale di conoscenza. Teatro di una manifestazione scenica sarà la spiaggia dei Pescatori di Ischia A Punta Molino-Mandra (ore 16) dove avrà luogo lo spettacolo “Gladiatores Pompeiorum” (produzione A.R.S. Antiquarum Rerum Scientia) in cui si vivrà una tipica giornata ai giochi, durante i quali lo spettatore vestirà i panni di un antico cittadino chiamato a decidere attivamente sulle sorti dello sconfitto.Inoltre lo spettatore assisterà allo spettacolo GladiatoresPompeiorum, in cui vivrà una tipica giornata ai giochi – durante i quali vestirà i panni di un antico cittadino chiamato a decidere attivamente sulle sorti dello sconfitto. Seguirà un approfondimento tematico sulla rappresentazione.Gli spettatori sono invitati a munirsi di telo mare. Seguirà Dimicando Docere il laboratorio ludico-di/tattico: verrà esposto l’armamento difensivo e ischiamondoblog.com offensivo dei combattenti antichi e sarà possibile provare in prima persona la tecnica di combattimento individuale e collettivo per una vera immersione nella storia!Il pomeriggio si concluderà con la Coena popularis – Archeoaperitivo alla romana a cura di BisBoccia Pub e Bistrot Ischia Ponte: un viaggio culinario a ritroso nel tempo..

info@ischiamondoblog.com

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x